RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Una spinta sulla pista e scatta la vendetta: ragazzo accoltellato

Più informazioni su

Gli ha dato una spinta sulla pista da ballo affollata di giovani. Un unico contatto nella calca del sabato notte in una delle discoteche più frequentate di Roma, il Qube in via di Portonaccio.

Per questo un ragazzo di 19 anni,  è stato accoltellato al petto da un giovane di due anni più piccolo, C.V., di Tor BellaMonaca, arrestato dalla polizia per tentato omicidio.

Come si legge nell’articolo di Rinaldo Frignani, sul Corriere della Sera cronaca di Roma “La vittima è ricoverata in prognosi riservata all’Umberto I: la lama gli ha perforato un polmone. È in gravi condizioni. L’allarme è scattato sabato all’una e trenta. I due ragazzi sono stati visti discutere da alcuni testimoni, ma quando gli addetti alla sicurezza del Qube sono intervenuti per separarli la vittima era già a terra, con il petto insanguinato.”

Da quanto si legge nell’articolo “È bastato un piccolo colpo sulla spalla per far saltare i nervi al diciassettenne e innescare poi la reazione dell’altro ragazzo. Dalle parole sono passati subito ai fatti. Si sono colpiti reciprocamente ma poi il minorenne ha estratto il coltello che teneva nei pantaloni e si è avventato sul rivale colpendolo con un unico fendente.”

Più informazioni su