RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Regione Lazio. Zingaretti: Hausmann e Buschini assessori

Più informazioni su

Nicola ZIngaretti

Nicola ZIngaretti

“Arrivati al giro di boa nella consiliatura e dopo le dimissioni di Sonia Ricci, mi è sembrato opportuno promuovere un riordino delle deleghe e alcune sostituzioni della Giunta per affrontare al meglio i prossimi due anni e mezzo di lavoro. Un riordino teso anche ad accogliere suggerimenti e proposte che in questi mesi sono state avanzate in varie sedi, come ad esempio in Consiglio regionale nel corso dell’ultima discussione sul bilancio”.

Così in un comunicato il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Nuovo assessore all’Agricoltura sarà quindi Carlo Hausmann Dottore in Scienze Agrarie, esperto di sviluppo rurale, produzioni alimentari tipiche ed agriturismo, che ha ricoperto il ruolo di Direttore generale dell’Azienda Romana Mercati (ARM) e che ha già collaborato in questi mesi con l’assessorato regionale all”Agricoltura. Per rafforzare il rapporto con il Consiglio regionale abbiamo individuato una figura di assessore ad hoc per i rapporti con la Pisana in Mauro Buschini che rimarrà consigliere regionale e al quale andranno anche le deleghe all’Ambiente e i Rifiuti.

Per quanto riguarda la riorganizzazione delle deleghe, l’assessore Fabio Refrigeri oltre ai Lavori pubblici e la Casa avrà anche quella agli Enti locali. Le Pari Opportunità e la nuova delega al Personale verranno attribuite invece all’assessore Lucia Valente. La delega in materia di Sicurezza sarà assegnata all”assessore Rita Visini, quella al Turismo al vice Presidente Massimiliano Smeriglio, mentre le altre deleghe degli altri assessori rimangono inalterate.

Ringrazio l’assessore Concettina Ciminiello per il suo lavoro svolto con un grandissimo impegno, dedizione e competenza. Terminato questo mini ”tagliando” che ci porterà alla fine della legislatura, si riparte ancora più forti, sempre con l’obiettivo di cambiare il Lazio e di migliorare la vita delle persone. Ovviamente alla prima occasione utile riferirò al Consiglio Regionale in merito a questo riordino”. 

Più informazioni su