RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

AMBIENTE, VALENTINI – BIANCHI (PL): CON PROTOCOLLO ENEA REGIONE PIU’ SOSTENIBILE

Più informazioni su

“Il protocollo d’intesa siglato tra Regione ed Enea per l’approvazione del nuovo Piano energetico regionale è un valore aggiunto per promuovere la programmazione, l’innovazione e la formazione a favore dello sviluppo sostenibile nel Lazio. La Regione Lazio ha bisogno di un piano energetico moderno, ambizioso e capace di affrontare la crisi economica rilanciando occupazione di qualità in un settore strategico per il nostro Paese. Si tratta di una sfida importante per la regione di Zingaretti, una sfida per diventare protagonisti della lotta ai cambiamenti climatici e per una economia a basso contenuto di carbonio.

Un piano energetico in grado di utilizzare a pieno l’innovazione scientifica e tecnologica, che guardi all’efficienza energetica in primo luogo, soprattutto negli edifici e nei processi industriali e che sia in grado di ridurre il costo energetico per le nostre attività produttive. Una energia sempre più da fonti rinnovabili, diffusa nel territorio e compatibile con il paesaggio. Dobbiamo avvicinare sempre di più l’energia ai cittadini – spiega Valentini – i modelli di business energetico del passato non sono compatibili con le esigenze del territorio. Bisogna ripartire dai piccoli impianti, dalle reti di distribuzione intelligenti, dall’analisi capillare dei fabbisogni, degli sprechi e degli usi finali energetici. Dobbiamo ridurre il costo energetico delle piccole imprese artigianali e commerciali che è oggi tra i più alti d’Europa e una barriera alla competitività sui mercati.

Un piano eneregetico in grado di recuperare gli scarti dell’agricoltura e delle biomasse, favorire moderne tecnologie di cogenerazione e trigenerazione e che porterà linfa vitale al nostro territorio: più innovazione, maggiori opportunità di lavoro e meno costi in termini economici per i cittadini”.

“Sono importanti passi quelli compiuti oggi dalla Regione Lazio – spiega Daniela Bianchi, consigliera di Per il Lazio – verso un’economia capace di coniugare lo sviluppo e la sostenibilità, sociale e ambientale. Il presidente Zingaretti sta dimostrando di saper cogliere l’irripetibile occasione di usare le leve dell’innovazione e della sostenibilità per riscattare interi territori. Gli strumenti ci sono – prosegue Bianchi – soprattutto quello offerti dall’Europa con il programma Horizon 2020 e la nuova programmazione europea 2014-20. In questo scenario trova la sua naturale collocazione il Masterplan della Valle del Sacco, che verrà presentato il 19 novembre, presso la sala Mechelli del Consiglio regionale, nell’ambito del workshop ‘Smart Valley: la ri(e)voluzione del Sacco’. Una nuova visione operativa, per affrontare le problematiche e cogliere le opportunità di quest’area: ambiente, agricoltura, sviluppo, lavoro, ma anche cultura e turismo, in un’ottica di sistema che mette insieme tutte le competenze e che, soprattutto, ridefinisca il ruolo importantissimo dei singoli territori per la realizzazione di questo modello.”

Più informazioni su