RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

COLLEFERRO, APERTO LO SPORTELLO DI AIUTO ALLE DONNE

Più informazioni su

L'Assessore Vitiello all'ingresso del Centro di ascolto

L’Assessore Vitiello all’ingresso del Centro di ascolto

Da martedì scorso nel palazzo comunale è attivo uno sportello di aiuto alle donne. E’ stato infatti aperto uno dei tre centri di ascolto “Il Filo di Arianna” (gli altri enti coinvolti sono Carpineto e Labico), organizzati nell’ambito del Piano di zona del Distretto sanitario RmG6, che furono presentati sul finire dello scorso anno in Comune.

L’importante iniziativa prevede, al momento, l’apertura al pubblico per due giorni al mese (il martedì) dalle ore 15 alle 17, ma il servizio è praticamente attivo sempre, grazie ai numeri di telefono ai quali ci si può rivolgere, sia per informazioni che, naturalmente, per i casi più gravi od urgenti. E’, infatti, in funzione un telefono di ascolto che risponde al n. 366.81.66.496, al quale appunto ci si può rivolgere in caso di richieste d’aiuto, mentre informazioni sono reperibili presso i Servizi Sociali del Comune, all’Ufficio Piano di Zona, dott.ssa Maria Cristina Canali, allo 06.97203225. “L’Ufficio che abbiamo individuato per questo importante servizio – spiega l’assessore alle Politiche sociali Giorgio Vitiello – si trova al piano terra del palazzo comunale, accanto ai Servizi sociali, ed ha un ingresso esterno, esclusivo. Pensiamo così di poter offrire a chi vi si rivolge tutta la privacy di cui si ha bisogno in questi casi, spesso difficili o comunque delicati. Lo sportello è gestito da volontari di grande esperienza in questo settore e sapranno perciò seguire ed aiutare chiunque vi si rivolgerà con tutta la delicatezza e la determinazione che ci vogliono in questi casi. Vogliamo solo far sapere alle donne che c’è, in Comune, un luogo dedicato alle loro problematiche sul quale poter contare, che si tratti di un consiglio o di una mano concreta per uscire da un dramma che si sta vivendo. Con il nostro ufficio, naturalmente, ci sarà un filo diretto per collaborare in caso di necessità”. I servizi sono svariati: dall’ascolto telefonico ai colloqui di sostegno, dalla ospitalità in caso di emergenza alla consulenza ed assistenza legale, civile, penale e minorile.

Più informazioni su