RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Costruttori Roma: “Persi 25.000 posti di lavoro nell’edilizia. Piano casa? Non è partito nemmeno un cantiere”

Più informazioni su

Doveva riunirsi oggi l’assemblea annuale dei costruttori romani. Per prepararla, prima dell’estate, l’Acer aveva riunito una serie di dati che già evidenziavano una «situazione di grave preoccupazione» del settore. Ma che adesso, alla luce «dell’acuirsi della crisi e dalle ultime manovre finanziarie non hanno più valore. Lo scenario che si è aperto – spiega il presidente Eugenio Batelli – ha i contorni molto più neri e drammatici». «Negli ultimi due anni si sono persi 25.000 posti di lavoro a livello regionale nell’edilizia e nel suo indotto diretto – annuncia Batelli -. I fallimenti di imprese edili nei primi sei mesi del 2011 sono aumentati, nel Lazio, del 32%, contro una media nazionale del 7,1%. Ma ora le cose rischiano un rapido peggioramento e si può prevedere che nei prossimi mesi si vada velocemente verso l’azzeramento di un intero comparto economico». L’assemblea annuale pubblica dell’Acer è stata quindi fissata per il 24 novembre quando saranno presentati i nuovi dati ‘post-manovre’.

«Dei 26.000 alloggi previsti nel Piano-Casa comunale, ben poco si è fatto e ancora non è partito un cantiere». Lo ha detto il presidente dell’Acer Eugenio Batelli nel corso della conferenza presso la sede dell’associazione ‘L’edilizia si ferma, si ferma la città«. »I Piani di Zona 167 costituiscono lo strumento principale per soddisfare questo fabbisogno – ha spiegato -. Si tratta di realizzare, tra vecchi e nuovi piani, 12.700 alloggi, con le relative opere di urbanizzazione, con un investimento quasi interamente privato di 1,725 miliardi di euro, che producono complessivamente occupazione per 29.300 addetti«. »L’edilizia privata, peraltro, ha una potenzialità ben più consistente in termini di attivazione immediata di investimenti ed occupazione: sono gli interventi già convenzionati o in fase di convenzionamento – ha concluso -. Questi valgono 2 miliardi e creano occupazione per 34.000 addetti, bisogna sostenere questi investimenti privati«

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.