RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

EMERGENZA MALTEMPO FIUMICINO, MONTINO: “C’E’ ANCORA MOLTO LAVORO DA FARE”

Più informazioni su

Esterino Montino

Esterino Montino

Proseguono le operazioni di soccorso alla popolazione e pompaggio delle acque nelle zone del Comune di Fiumicino più colpite dal maltempo. Il sindaco Esterino Montino, in questo momento, sta effettuando dei sopralluoghi nei luoghi di maggiore criticità all’Isola Sacra, così come gli assessori, i consiglieri e i tecnici dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune.

Oggi sono 34 i canal jet (autospurgo in grado di raccogliere in pochi minuti 12mila litri di acqua) in azione all’Isola Sacra e in località Le Vignole. A questi si aggiungono una cinquantina di pompe che stanno lavorando incessantemente sul territorio. Si agisce su canali, strade e abitazioni in maggiori difficoltà. Tutte le forze dell’ordine sono impegnate nelle operazioni. L’Esercito è al lavoro con 60 uomini, circa 30 mezzi e 9 idrovore per far fronte all’emergenza. 138 persone sono ospitate dal Comune di Fiumicino presso le strutture alberghiere o in casa famiglia.

Di queste 75 sono adulti e 63 minori. Attualmente sono in distribuzione sia presso il centro Catalani che direttamente nelle abitazioni, circa 500 pasti. Migliorata la situazione a Le Vignole dove, grazie al lavoro delle squadre dei Lavori Pubblici e della Protezione Civile, strade e abitazioni sono state liberate dall’acqua. “Ho fatto un sopralluogo al Consorzio di Bonifica e il livello dei canali delle acque alte e delle acque basse si è abbassato di ulteriori venti centimetri –afferma il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – Ringrazio tutti coloro che sono in campo per affrontare l’emergenza. Tuodì ha messo a disposizione gratuitamente due pallet di latte per un totale di 1440 litri mentre il CAR, Centro Agroalimentare Romano. con i propri operatori ci fornirà gratuitamente frutta e verdura che i Servizi Sociali del Comune di Fiumicino andranno a prendere con un camion dell’Esercito.

Entro questa sera, oltre ai pasti forniti da Vivenda, Comune e Capitaneria di Porto metteranno a disposizione anche latte, frutta e verdura. Torno, inoltre, ad invitare romani e turisti a venire a mangiare a Fiumicino. Ristoranti, bar e negozi sono attivi e li attendono. Anche così si dimostra la solidarietà”.

Più informazioni su