RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni (FdI): no alla distruzione delle carrozze storiche

Più informazioni su

“Senza la memoria storica non può esserci un progresso culturale e civile. La memoria storica è quella potenzialità che ognuno di noi dovrebbe portare dentro di sé per rivivere il passato come se fosse il nostro presente, per darci modo di progredire. Purtroppo ormai viviamo in tempi in cui questo aspetto evocativo diventa dimenticanza in un progressivo declino del nostro pensiero”.

Figliomeni (FdI): “Stop alla distruzione delle carrozze storiche del treno della Tuscia”

Lo dichiara in una nota Francesco Figliomeni, consigliere capitolino di Fratelli d’Italia. “Lo dimostra l’imbarazzante decisione presa da Atac, con l’avallo dell’Amministrazione comunale, di rottamare le storiche carrozze del Treno della Tuscia, convogli che risalgono al 1932, anno in cui fu inaugurata la linea ferroviaria Roma-Viterbo.

Il pezzo più pregiato è un locomotore di origine austriaca del 1914, ma ci sono altre decine di esemplari degli anni Venti e Trenta con una storia di tutto riguardo alle spalle, questi vagoni infatti hanno ospitato personalità politiche del passato come Benito Mussolini e il presidente Luigi Einaudi.

Ciò che viene chiesto a gran voce da diverse associazioni di cittadini, è il recupero e la salvaguardia di queste vetture di notevole interesse culturale, attivando tutte le procedure necessarie per il vincolo storico, costituendo un Museo dei Trasporti di Roma definitivo, che andrebbe a migliorare quello di Piramide-Ostiense gestito da Atac.

Figliomeni Francesco

Figliomeni Francesco

Abbiamo presentato a questo riguardo un’interrogazione che possa far luce sul meccanismo che ha mosso questa decisione e per scongiurare, attraverso provvedimenti rapidi, tutte le misure necessarie per bloccare la distruzione di questi reperti. Si potrebbe inoltre puntare sul turismo che può girare intorno alla storia del materiale ferroviario, prendendo come esempio l’ATTS di Torino, associazione torinese tram storici, che organizza il Trolley Festival, dove una flotta di tram storici restaurati porta le persone in giro per il centro della città.

Chiediamo che l’assessore ai Trasporti Linda Meleo e il sindaco Raggi prendano un chiaro impegno a fermare questo scempio che si sta perpetrando nei confronti di questi treni, attivando tutte le procedure d’urgenza necessarie per intervenire tempestivamente” conclude la nota.

Più informazioni su