Fiumicino, baraccopoli con testa di cane mozzata e ratto al guinzaglio

Più informazioni su

    Questa mattina gli operatori della polizia locale di Fiumicino, diretti dal comandante Petralia, con la collaborazione della polizia di Stato, hanno eseguito un’operazione di sgombero e smantellamento di una baraccopoli individuata in via Arturo Pompeati Luchini. Sono state rimosse dieci baracche: tre di queste erano occupate al momento dell’intervento da cinque cittadini romeni, i quali sono stati identificati. Lo rende noto il Comune di Fiumicino. L’accampamento è stato scoperto dagli uomini del Nucleo Investigativo della Polizia Locale nell’ambito dell’attività di indagine e vigilanza che costantemente viene effettuata su tutto il territorio comunale. Durante l’intervento è stata rinvenuta la testa mozzata di un cane, infilzata su un bastone piantato nel terreno e un ratto di grosse dimensioni, vivo, legato ad una sorta di guinzaglio. Il materiale demolito e i rifiuti, in totale circa 90 metri cubi, sono stati avviati alla discarica.

    Più informazioni su