RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Il Terzo Polo a Tarquinia non esiste

Più informazioni su

Il Terzo Polo a Tarquinia non esiste. È un progetto che non è mai nato. API e FLI sosterranno la lista Polo dei Moderati. Lo hanno affermato il coordinatore provinciale di FLI Claudio Taglia e il segretario provinciale di API Marcello Mariani durante l’incontro del 27 aprile con i cittadini e la stampa locale. Presenti il primo cittadino Mauro Mazzola e il vice sindaco Renato Bacciardi. «Il Terzo Polo quello vero, sostiene la mia candidatura. – ha affermato il sindaco Mazzola – API, FLI, PSI, sono con noi. Chi oggi a Tarquinia alza quel vessillo non ha più una casa. Il Polo dei Moderati è l’espressione più autentica del Terzo Polo, basato sui contenuti e non sulle logiche partitiche e su interessi personalistici».  «Sostenere il Polo dei Moderati è stata una scelta basata sui contenuti e sui programmi, contro le imposizioni politiche di Roma che non considerano le realtà territoriali. – ha detto Taglia – Nella formazione del presunto Terzo Polo a Tarquinia è venuto prima il personalismo rispetto al progetto politico. UDC e il PdL hanno scelto di ballare da soli, con le solite dinamiche verticistiche. Provincia di Viterbo e Regione Lazio hanno fallito tutti gli obiettivi. La scelta di Bacciardi e della lista Polo dei Moderati è di sostenere il buon governo e non le ragioni dei singoli». «Sosteniamo il Polo dei Moderati. – ha dichiarato Mariani – Non si possono scegliere gli alleati entrando in casa loro e commissariandoli. Tarquinia è un esempio di buon governo, al contrario di Viterbo, e su come costruire alleanze. Porto il personale saluto di Bruno Tabacci. L’Amministrazione Mazzola ha investito su turismo, cultura e ambiente. La città è la porta d’ingresso alla Tuscia e rappresenta una realtà importante a livello nazionale per le infrastrutture che insistono sul suo territorio». «La zona industriale, la località di San Giorgio, il PUCG, il tracciato autostradale, il campo da golf a 18 buche sono risultati concreti sui quali abbiamo costruito un’alleanza strategica, basata su obiettivi comuni e sulle cose da fare. – ha sottolineato Bacciardi – Vinceremo al primo turno e saremo sempre e comunque al fianco di Mazzola. Non abbiamo ceduto ieri alle pressioni di Viterbo e di alcuni pseudo esponenti locali del Terzo Polo, e non lo faremo domani».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.