RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Monterotondo: SS Gonfalone, cambio al vertice della direzione sanitaria

Più informazioni su

Ringraziamenti al direttore uscente Paola Calvaresi, auguri di buon lavoro a Francesco Pitimada

 

Sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto all’ormai ex direttore sanitario del SS Gonfalone Paola Calvaresi, auguri di buon lavoro a chi l’ha sostituita, il già direttore del distretto sanitario dottor Francesco Pitimada. Li formula l’Amministrazione comunale, all’indomani dell’avvicendamento disposto dal direttore generale della Asl Rm-G Nazareno Brizioli.

«Desidero porgere alla dottoressa Calvaresi un sincero ringraziamento per il lavoro che ha saputo svolgere in favore dell’ospedale della nostra città afferma il sindaco Mauro Alessandri –  pur tra mille difficoltà e in un clima d’incertezza che certamente ha pesato non poco sulle attività quotidiane come sulle scelte di più lungo respiro. Al dottor Pitimada, esperto dirigente sanitario, il nostro migliore augurio di buon lavoro, con l’auspicio che nel corso del suo mandato le nubi sul futuro del SS Gonfalone possano definitivamente diradarsi. Siamo consapevoli che il percorso è ancora irto d’ostacoli ma altrettanto consapevoli siamo della grande professionalità e della dedizione degli operatori sanitari e amministrativi del nostro nosocomio, coloro che in questi due anni e mezzo hanno sostenuto il peso maggiore dell’opposizione al declassamento dell’ospedale, ai quali ribadiamo tutta la nostra stima. Continueremo in ogni caso a vigilare affinché sia scongiurata qualsiasi iniziativa di distrettualizzazione dell’ospedale, ritenendola inaccettabile». 

«La dottoressa Calvaresi – aggiunge l’assessore alla Sanità Walter Antoninisi è particolarmente distinta, oltre che per le sue indubbie capacità professionali e manageriali, per disponibilità, abnegazione e senso di responsabilità verso le funzioni affidategli. Se oggi il SS Gonfalone continua ad assicurare i suoi servizi lo si deve anche al suo impegno e al suo lavoro. Sono altrettanto certo che il dottor Pitimada saprà proseguire l’opera di riorganizzazione e portare definitivamente l’ospedale al riparo dai rischi di declassamento. Molto dipenderà, ovviamente, dalle decisioni maturate altrove. L’auspicio è che i nuovi equilibri politico-amministrativi regionali possano autorizzarci a ritenere ridimensionati i pericoli del famigerato decreto 80 di polveriniana memoria».

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.