RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Palestrina, parte la raccolta porta a porta foto

Più informazioni su

Partirà dal 25 marzo il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta nel Comune di Palestrina, in provincia di Roma. Il progetto, finanziato dalla Provincia grazie ai trasferimenti regionali per un importo complessivo di 657.850 euro, è stato presentato a Palestrina dal sindaco Rodolfo Lena, dal presidente della Provincia Nicola Zingaretti, dal presidente della Regione Lazio Renata Polverini, dall’assessore provinciale all’Ambiente Michele Civita. Il servizio coinvolgerà 20.839 abitanti e prevede anche la realizzazione di un’isola ecologica, grazie a un finanziamento di 171.274 euro. Il porta a porta arriverà così a Palestrina dopo l’avvio del servizio promosso dalla Provincia nei comuni limitrofi di Ciampino, Ariccia, Zagarolo, Monteporzio Catone, Rocca di Papa e Grottaferrata, grazie al quale è stato possibile ridurre la produzione dei rifiuti e il relativo conferimento in discarica fino a percentuali del 68,8% (Ciampino), 61% (Ariccia), 64,8% (Zagarolo). La raccolta porta a porta verrà svolta attraverso 5 frazioni di raccolta e cioè: plastica e metalli, carta e cartone, umido, vetro, indiffirenziato. Dal giugno 2008 ad oggi, la Provincia ha finanziato nuovi progetti di raccolta porta a porta per 56 Comuni su 120, escluso il Comune di Roma, per una popolazione complessivamente coinvolta di circa 850mila abitanti. Le risorse finanziarie investite ammontano a oltre 24 mln di euro e attualmente circa 350mila abitanti sono già raggiunti dal servizio porta a porta.

Più informazioni su