RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Piano asl per completare l’ala mancante dell’ospedale di Belcolle

Più informazioni su

Completare l’ala mancante dell’ospedale di Belcolle, la cosiddetta Palazzina A3, limitatamente alle strutture sanitarie, rimandando a tempi migliori la realizzazione dell’asilo nido, i negozi, l’eliporto, la nuova camera mortuaria e quant’altro prevedeva il progetto iniziale, dal proibitivo costo di circa 55 milioni di euro. È la proposta dal direttore generale della Asl di Viterbo Adolfo Pipino alla Regione Lazio, dopo il no all’ipotesi di eseguire i lavori ai privati in project finance in cambio della gestione dei servizi, termici, lavanderia, mensa, pulizie per un congruo periodo di tempo. Il progetto così ridimensionato avrebbe un costo di 10 milioni di euro che, secondo Pipino potrebbero essere reperiti nelle pieghe del bilancio aziendale e, soprattutto, metterebbe a disposizione dell’ospedale 50 camere di degenza, ritenute indispensabili per ridurre il sovraffollamento del nosocomio, razionalizzare la distribuzione degli spazi a disposizione dei reparti, soprattutto, per la trasformazione di Belcolle in Dea di Secondo Livello, ossia una struttura ospedaliera dotata di tutte le specialità. Secondo quanto si è appreso in ambienti sanitari, Pipino ha proposto il suo piano alla presidente Renata Polverini, in veste di sub commissario alla sanità. La risposta dovrebbe arrivare subito dopo l’estate. Intanto procedono speditamente i lavori di costruzione del nuovo blocco operatorio di Belcolle, composto da dieci sale operatorie accorpate in un’unica struttura.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.