RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

PROTEZIONE CIVILE, PALOZZI (PDL): “ORMAI VICINISSIMI ALL’AGENZIA UNICA”

Più informazioni su

“Nella seduta odierna la IV Commissione del Consiglio regionale del Lazio, ha discusso in merito alla mia proposta di legge, la numero 42 del 19.06.2013, sull’istituzione del “Sistema integrato regionale di protezione civile e l’istituzione dell’Agenzia regionale di protezione civile”. La commissione ha approvato l’articolo 38 relativo allo stanziamento finanziario, esprimendo al contempo parere favorevole alla stessa proposta di legge. L’assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, ha proposto un emendamento, approvato in commissione, che modifica quanto previsto dall’articolo 12 in merito all’esenzione del bollo auto per i mezzi adottati, prevedendo contributi che coprono i costi effettivamente spesi e documentati, e inoltre sottolineando quando disposto dalla l.r. 4/2013 in merito alla “Spending review”. L’assessore, dopo un necessario accertamento della normativa vigente, ha deciso di rimettere all’attenzione dell’aula del Consiglio regionale, invece, la problematica relativa al comodato d’uso dei beni regionali (quanto disposto dall’articolo 32, comma 2 lettera B) strumentali allo svolgimento di attività di protezione civile”. Queste le parole del consigliere regionale Pdl, Adriano Palozzi, presente quest’oggi in Commissione IV-Bilancio, partecipazione, demanio e patrimonio, programmazione economico-finanziaria.

“Sono molto soddisfatto dell’attenzione fornita da tutte le parti politiche. Si sta operando insieme e sui binari del buonsenso, scavalcando gli steccati politici ed ideologici, per dotare la Regione Lazio di sistema veramente efficiente di protezione civile. La mia proposta di legge numero 42 è una norma che permetterà l’aggiornamento del sistema di Protezione civile secondo quanto disposto dalla nuova legislazione nazionale in materia. Il sistema – continua Palozzi – è ormai fermo da 30 anni ma con questo testo – discusso, studiato ed emendato in commissione – si arriverà finalmente alla costituzione di un struttura efficiente e capace di interloquire con tutti i soggetti coinvolti. Inoltre il documento rafforza l’intervento e il ruolo insostituibile del volontariato, nonché la decisionalità del Consiglio regionale e nello specifico della commissione consiliare competente. Altro passaggio fondamentale della proposta di legge sarà inoltre l’istituzione di una scuola di  alta formazione”, conclude il consigliere regionale Palozzi.

Più informazioni su