RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sanità, Peduzzi (Prc/Fds): “Adesione e sostegno alla manifestazione del Cearl ”

Più informazioni su

“Pieno sostegno e adesione alla manifestazione promossa domani dal Cearl, il Coordinamento enti ausiliari della Regione Lazio per il recupero dei tossicodipendenti, che ha organizzato alle 10 un presidio sotto il Consiglio regionale, per sollecitare un incontro con la presidente Polverini che affronti le criticità del servizio”. Lo rende noto il capogruppo regionale della Federazione della Sinistra, Ivano Peduzzi.

“Sono ormai due anni – prosegue Peduzzi – che il Cearl chiede invano di essere ricevuto dall’assessorato alla Sanità, con l’obiettivo di istituire un tavolo permanete di concertazione e progettazione e provvedere all’adeguamento delle rette e alla certezza nei tempi di pagamento. Chiedono, inoltre, che le comunità siano scorporate dall’accreditamento unico, per il riconoscimento delle loro peculiarità. Ricordiamo alla Polverini che le rette, le più basse d’Italia, permettono di coprire solo la metà dei costi di gestioni mentre i ritardi nei pagamenti non consentono la sopravvivenza degli enti e la puntualità nel pagamento degli stipendi ”.

“Eppure il Cearl svolge un ruolo fondamentale: è costituito da 27 enti che ospitano quotidianamente circa 900 persone mentre sono migliaia gli utenti che usufruiscono dei servizi di informazione, prevenzione, reinserimento e riduzione del danno. Alla luce di questi dati – conclude Peduzzi – il silenzio della Giunta è ancora più vergognoso”.

Alla manifestazione hanno già aderito il Cnca Lazio, il Fict, la Federserd Lazio e il Forum del terzo settore.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.