RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sconti ai giovani meriteli nella campagna ‘Me lo merito’, Polverini: “Spingiamo i giovani all’uso del trasporto pubblico”

Più informazioni su

«Con l’iniziativa ‘Me lo merito’ cerchiamo di dare un aiuto e decongestionare il traffico cittadino, spingendo i giovani all’utilizzo del mezzo pubblico». Lo ha detto la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, che stamani ha presentato la campagna della Regione Lazio che fornisce incentivi economici per i giovani nell’acquisto di abbonamenti al trasporto pubblico. «È una campagna dello scorso governo che si stava concludendo e che noi invece – ha sottolineato – abbiamo voluto rinnovare, ampliando il numero delle persone a cui dare l’agevolazione. L’età dei benefici passa da 25 a 30 anni ma soprattutto punta ad alcuni requisiti, come la situazione economica, il nucleo familiare e il merito scolastico: saranno premiati con un’agevolazione che può arrivare fino al 90% gli studenti, gli studenti lavoratori, le persone che hanno avuto il coraggio di fare figli entro i 30 anni, chi ha in casa un anziano da curare – ha concluso la governatrice – o un disabile». «Nonostante i sacrifici abbiamo voluto rinnovare la campagna – ha aggiunto l’assessore ai Trasporti, Francesco Lollobrigida – con un nuovo sistema di agevolazioni». Lollobrigida ha spiegato l’importanza di questa iniziativa perchè «disincentivare i mezzi pubblici significa a lungo termine danneggiare anche l’ambiente».

Abbonamenti a metà prezzo, con agevolazioni tariffarie che possono arrivare fino al 90%, per i giovani sotto i 30 anni della Regione Lazio. È la campagna ‘Me lo merito’ presentata questa mattina dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, e dall’assessore ai Trasporti, Francesco Lollobrigida. La campagna prevede che i giovani che al 31 dicembre 2011 non hanno ancora compiuto 30 anni possano fruire di uno sconto di base sull’abbonamento del 50%, che potrà crescere fino al 90% sulla base del reddito Isee, del merito scolastico, della composizione del nucleo familiare, condizioni di disagio e distanza tra luogo di residenza e quello di lavoro o studio. In particolare, il territorio regionale è stato diviso in zone. Chi, sotto i 30 anni, ha un reddito Isee fino a 20 mila euro potrà ottenere sconti progressivi sulla base del numero di zone interessate dal suo abbonamento, che arriva allo sconto del 70% in caso di sei o più zone. Inoltre, si potrà ottenere un ulteriore aumento del 20% delle agevolazioni se il reddito non supera i 10 mila euro, se il giovane è orfano, se è disabile, se ha figli a carico o se nel nucleo è presente un anziano sopra i 70 anni. Sempre riguardo ai giovani con un reddito sotto i 20 mila euro, si può ottenere un 20% di agevolazione ulteriore se si è frequentato l’intero corso di scuola secondaria con una valutazione non inferiore all’80% di quella richiesta; se si è passata la maturità nell’anno precedente con un voto di 90/100 o più, se si è in regola con il corso di laurea con un credito non inferiore all’80% di quello conseguibile e una valutazione non inferiore al 90% di quella possibile o se ci si è laureati nell’anno precedente con un voto di 105 o più. Le agevolazioni di merito valgono anche per chi ha un reddito Isee fino ai 35 mila euro e danno diritto ad uno sconto del 50%. Le agevolazioni varranno per gli abbonamenti Metrebus, per quelli all’intera rete del Tpl comunale, per le linee interregionali e saranno eseguibili sulle tessere annuali. L’iniziativa è partita il 21 dicembre scorso e fino al 29 febbraio si possono presentare le domande per ottenere la card. La domanda, reperibile sul sito www.melomerito.regione.lazio.it va consegnata al Comune o al municipio di residenza. È attivo un numero verde (800 001133) dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17. La campagna sarà promossa anche grazie a spot e opuscoli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.