RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Si allarga ‘principato di Filettino’: Collepardo è pronto ad affiancarsi

Più informazioni su

Il ‘principato di Filettino’, nel Frusinate, è destinato ad allargarsi. Il sindaco di Collepardo, piccolo centro vicino ad Alatri, in Ciociaria, Mauro Bussiglieri (Pd), è pronto infatti ad affiancarsi e ad appoggiare il progetto che si sta attuando a Filettino, allo scopo di arrivare a una gestione autonoma dei servizi territoriali. E il sindaco di Filettino, Luca Sellari, ha gia detto sì al nuovo ingresso nel principato. «Non sono per la secessione – dice all’ANSA Bussiglieri (Pd) – ma mi piace l’idea di una maggiore autonomia e indipendenza degli enti locali. Per questo vogliamo aderire al progetto di Filettino. I due paese, anche se distanti una cinquantina di chilometri, hanno la stessa vocazione turistica (Collepardo è conosciuto per la Certosa di Trisulti e le grotte con il pozzo d’Antullo, mentre Filettino per gli impianti sciistici e il turismo montano,ndr) e una popolazione inferiore a mille abitanti che impone di unirsi per la gestione dei servizi. Esaminerò la questione con la giunta comunale per portare presto questa iniziativa in Consiglio comunale». Intanto a Filettino, dove si va avanti per trasformare il paese in un principato sul modello San Marino, in questi giorni si sta votando per approvare la Costituzione (già approvata dall’ Assemblea costituente) ed eleggere i trenta deputati del Parlamento. L’affluenza al seggio aperto nella ‘Casina della Nevè è aumentata negli ultimi giorni (il quorum è già stato superato) con l’arrivo di tanti turisti per le feste di fine anno. E proprio dal paese più alto del Lazio il primo cittadino di Filettino (Frosinone), Luca Sellari dà il benvenuto a nuovi ingressi: «Siamo pronti ad aprire all’ingresso di Collepardo e sono lusingato della volontà del sindaco Mauro Bussiglieri di seguire e affiancare la nostra iniziativa». «Finalmente – aggiunge Sellari – anche altri amministratori comunali cominciano a condividere il nostro progetto. Spero a questo punto che si possa presto arrivare a istituire un tavolo di confronto tra Comuni e governo per affrontare in modo serio e concreto i problemi dei piccoli centri. Il governo – conclude Sellari – deve vedere i comuni minori non come un peso ma come una grande risorse da sviluppare».

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.