RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Tivoli, gestione Campo Ripoli, l’assessore replica alle polemiche sul bando

Più informazioni su


Cerroni: “Allarmismo ingiustificato, non è scritto da nessuna parte che ci saranno aumenti”

 

“Sul bando per la gestione dell’impianto sportivo Ripoli si stanno facendo illazioni di carattere pretestuoso e strumentale che si fa fatica a comprendere. C’è qualcuno che evidentemente sta cercando di cavalcare una battaglia infondata. L’allarmismo che viene diffuso non trova nessuna giustificazione”. Lo ha dichiarato l’assessore allo Sport del Comune di Tivoli Laura Cerroni, replicando alle polemiche sul bando per la gestione di Campo Ripoli.

“Innanzitutto – ha proseguito l’assessore Cerroni – voglio chiarire una cosa. Il bando prevede l’assegnazione di trenta punti per l’offerta economica mentre settanta saranno assegnati in base ad altri criteri di valutazione che riguardano l’offerta dal punto di vista sociale, sportivo e come investimenti. Inoltre saranno riconosciuti anche i progetti realizzati nel 2010-2011. Parlare di una scelta che si baserà prettamente su criteri economici è quanto di più falso si possa affermare. Queste allucinanti dichiarazioni le ho lette su alcuni volantini diffusi durante la Festa dello Sport, un appuntamento che dimostra quanto l’amministrazione comunale sia impegnata a promuovere i valori dello sport.

“Parlare di aumento delle tariffe è fare un processo alle intenzioni – ha aggiunto l’assessore Cerroni -. E’ una cosa che non è scritta da nessuna parte e fa comodo diffondere queste voci vergognose solamente per chi vuole cercare di affossare la giunta Gallotti e l’amministrazione comunale tutta.

E’ veramente assurdo e lontano anni luce dalla realtà affermare che “lo sport diventa roba da ricchi”. L’unica verità è che mentre gli altri gettano fango su chi lavora per la città, questo assessorato ha pubblicato due bandi dedicati alla valorizzazione dello sport, e forse è il caso di ricordarlo che la partecipazione ai bandi è sinonimo di massima garanzia di trasparenza e, imparzialità. L’articolo 1 del disciplinare di gara prevede che tra i soggetti che possono partecipare al bando ci siano società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate, federazioni sportive nazionali. Non vedo chi possa essere escluso.

La pubblicazione del bando per la gestione dell’impianto sportivo di Campo Ripoli è l’ulteriore conferma che l’amministrazione comunale ci tiene a gestire nel migliore dei modi gli impianti sportivi comunali”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.