Guadagno: lavori in corso a Centro Culturale Elsa Morante

Roma – “Sono in corso i lavori per il teatro del Centro Culturale Elsa Morante – Biblioteca Laurentina. Oggi in commissione Cultura abbiamo fatto il punto con i rappresentanti di Biblioteche di Roma e Zetema, che ci hanno aggiornato sulle attivita’ in corso. Al momento e’ stato rimosso e ripristinato il massetto sulle tre terrazze e non ci sono ritardi rispetto al cronoprogramma, secondo il quale il termine dei lavori e’ previsto ad ottobre.”

“Sono inoltre partiti i lavori sulla parte elettrica e per la pittura. Questi interventi di manutenzione si sono resi necessari a causa di importanti infiltrazioni e sono stati preceduti da saggi preliminari per individuare la consistenza del massetto, che poi si e’ rivelato piu’ spesso del previsto, e che hanno evidenziato l’insufficienza delle pendenze, causa dei ristagni di acqua”. Lo scrive su Facebook la presidente della commissione Cultura di Roma Capitale, Eleonora Guadagno (M5S).

“Per quel che riguarda la parte relativa a impianti speciali come quelli di climatizzazione, allarme antincendio e sistema antintrusione, la competenza spetta invece al dipartimento Sviluppo infrastrutture e Manutenzione urbana, che sara’ invitato ad intervenire al piu’ presto con un sopralluogo nel cantiere- prosegue Guadagno- Il centro Elsa Morante e’ un luogo di aggregazione fondamentale per il Municipio IX e sara’ importante restituire lo spazio del teatro e dell’arena alla cittadinanza e animare questa struttura dal punto di vista culturale.”

“Per questo stiamo lavorando per risolvere i problemi strutturalmente e in maniera permanente. Per quel che riguarda invece l’arena e la programmazione estiva il nostro impegno va verso l’individuazione di soluzioni alternative. Ricordo che abbiamo introdotto una flessibilita’ nella realizzazione degli eventi vincitori dei bandi post Covid, per garantire le condizioni di sicurezza necessario per lo svolgimento degli eventi culturali. Un ringraziamento particolare va all’assessore Lalli e i consiglieri del territorio per l’interesse”.