RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Municipio XIII, Fratelli d’Italia: “M5S vuole cancellare messa di Natale”

Più informazioni su

Municipio XIII – “Il Movimento 5 Stelle che guida il Municipio XIII ha deciso di cancellare la tradizionale messa di Natale per dipendenti e cittadini, e di rimpiazzarla con un incontro per il dialogo interreligioso con diversi esponenti religiosi e i dipendenti del Municipio  presso la sede municipale stessa”.

E’ quanto dichiarano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia e Marco Giovagnorio, capogruppo Fdi in Municipio XIII

“E’ questa la proposta che verrà portata martedì in aula consiliare a firma del capogruppo grillino, che tra le motivazioni parla di ‘consuetudine’ di un ‘credo religioso in particolare’ che ‘ogni anno si tiene ‘in occasione delle festività natalizie’. Un’assurdità tutta made in M5S, di cui non solo nessuno sentiva l’esigenza, ma che addirittura offende chi quella consuetudine, come la definiscono i grillini, la fa sua e la rinnova ogni anno perché crede profondamente in una confessione.

La messa di Natale è un momento di unione per tutto il Municipio, non esclude nessuno perché aperta a tutti, e rappresenta un momento di ritrovo, raccoglimento e unione di un’intera comunità. Gli astrusi riferimenti alla Costituzione e alla libertà religiosa come diritto inalienabili dell’uomo contenuti nel testo del documento ad avvalorarne l’impegno, sono solo l’espressione dell’ignoranza di chi la propone.

Infatti, proprio perché la sede del Municipio viene offerta a tutti, questi diritti sono garantiti; invece negandola a una comunità si proibisce automaticamente a quella comunità di accedere ai diritti universali. Questa deriva quasi iconoclasta del M5S rischia di trasformarsi in un ragionamento contorto ma soprattutto pericoloso, che potrebbe ledere addirittura la libertà del singolo.

E’ poi sconfortante constatare come tra gli atti prioritari dell’amministrazione grillina si perda tempo dietro a queste battaglie di retroguardia dal sapore di cortina sovietica, piuttosto che impegnarsi per risolvere le reali esigenze quotidiane dei cittadini. Ma forse sta proprio qui il problema: l’incapacità e l’inettitudine dei grillini nell’amministrare il territorio si risolve nel rincorrere atti assolutamente inutili se non deleteri per la cittadinanza” conclude la nota.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.