RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Pelonzi: per Salvini anche buche di Roma sono invenzione dell’Europa

Di seguito le parole espresse attraverso una nota da Antongiulio Pelonzi, capogruppo del PD capitolino. "Salvini non vede le buche di Roma. Per Salvini anche questa deve essere una invenzione dell'Europa.

Pelonzi: trattative con Di Maio offuscano la vista al capo-leghista

Roma – Di seguito le parole espresse attraverso una nota da Antongiulio Pelonzi, capogruppo del PD capitolino. “Salvini non vede le buche di Roma. Per Salvini anche questa deve essere una invenzione dell’Europa. Anche i costi sostenuti dai romani per le riparazioni di sospensioni, cerchioni e gomme danneggiate, a causa delle strade disastrate della capitale non ci sono. Sono mere fantasie anche tutte le richieste di risarcimento prodotte agli Uffici comunali e certificate dagli interventi della Municipale. Evidentemente le trattative con Di Maio per la spartizione delle poltrone ministeriali offuscano la vista al capo-leghista. Il paesaggio lunare delle strade romane si è trasformato improvvisamente in un idilliaco acquarello di Ettore Roesler Franz. Probabilmente Salvini non vede neanche i rifiuti, un’altra invenzione dell’Europa”.

“Vaneggiano le associazioni di cittadini e dei consumatori quando asserisce che il 93% delle vie capitoline per un totale di 5,6 mila km avrebbero bisogno di manutenzione perché infestate dalle buche. Forse nelle sue farneticazioni Salvini riuscirà anche a ritrovare i soldi (43 milioni di euro) per la manutenzione stradale che l’assessore Gatta ancora non ha rintracciato e che Lemmetti invece ha assicurato di aver predisposto in bilancio. Stia attento Salvini a fare certe affermazioni- conclude Pelonzi- soprattutto nelle ore faticose della formazione del nuovo governo, perché chi di buca ferisce in buca perisce”.