RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma Film Fest – Stasera “L’ultima ruota del carro”

Più informazioni su

L'ultima Ruota del Carro

L’ultima Ruota del Carro

Giovanni Veronesi aprirà questa sera alle 19 l’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma. Una pellicola, ottimamente interpretata da Elio Germano, Richy Memphis, Sandra Mastronardi che segna il ritorno della grande commedia italiana degli anni ’70 e ’80. La storia di Ernesto (Elio Germano), un uomo semplice che cerca di seguire le proprie ambizioni senza perdere mai i valori veri della vita.

Veronesi racconta una storia vera, di un uomo che percorre 50 anni di storia d’Italia, attraversando i momenti salienti del nostro Paese: dall’omicidio di Aldo Moro alla corruzione imperante nella prima Repubblica passando per il trionfo ai mondiali di Spagna del 1982, fino ad arrivare al ventennio berlusconiano.

“Ho sempre dichiarato il mio amore per la commedia di Scola, Risi e Monicelli e indegnamente ho cercato di seguire le loro orme – spiega Veronesi durante l’incontro con la stampa – questa volta ho fatto il sarto, ho cucito una storia vera inventando pochissimo. Ho raccontato la vita di Ernesto Fioretti, un autista di produzione romano poco piu’ che sessantenne di cui sono diventato amico negli anni. Ho raccontato la vita di un uomo semplice, attraverso i suoi occhi – continua il regista – per questo motivo anche elementi politici, inevitabili quando si parla della storia d’Italia, non hanno alcuna connotazione polemica. Ernesto, per esempio, ha vissuto con fastidio il ritrovamento del corpo di Moro perche’ e’ stato costretto a rimanere chiuso in casa per tre ore. Una delle scene piu’ belle del film – aggiunge – e’ quella in cui Elio Germano cerca di imitare il sorriso di Berlusconi. La scena provoca inevitabilmente delle risate, ma era proprio questa la forza dell’imprenditore che riusciva a far breccia sul popolo proprio attraverso quel sorriso e quell’ottimismo che gli altri partiti non riuscivano a dare”.

‘L’ultima ruota del carro’, prodotto dalla Fandango e dalla Warner Bros.Italia uscira’ in 350 copie il 14 novembre.

Elio Germano, protagonista del film torna a lavorare con Veronesi dopo dieci anni (era uno dei protagonisti di ‘Che ne sara’ di noi’), in un genere per lui insolito, quello della commedia.

Queste le sue parole in conferenza stampa: “Mi piaceva l’idea di riscoprire la commedia italiana con un film popolare su un uomo che non va di moda,  e’ bello, per una volta, vedere sullo schermo, al posto dei boss criminali, la storia di uno come noi. Ho lavorato a stretto contatto con il vero Ernesto Fioretti – aggiunge – e ho avuto la possibilita’ di interpretarlo senza l’angoscia di essere troppo simile a lui”.

Nel film Elio Germano e’ Ernesto, un autotrasportatore romano che si sposa giovanissimo con Angela (Alessandra Mastronardi) e vive tutta la vita al suo fianco senza mai tradirla e senza reali motivi di contrasto. “Questo e’ il primo film senza corna – scherza Germano – perche’ e’ la storia di persone semplici che non devono imitare altri e scappare da se stessi. E’ la storia di persone che non sono mai raccontate dal cinema – conclude – perche’ non vanno di moda”.

Più informazioni su