RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Settima edizione del Festival Pontino del Cortometraggio

Più informazioni su

Tutto pronto per il Festival Pontino del Cortometraggio giunto alla sua settima edizione che prenderà il via ufficialmente domani, fino al 9 gennaio presso il teatro Moderno a Latina. In realtà già nei giorni scorsi si sono svolte una serie di iniziative, presso la Stoà di via Cesare Battisti a Latina. A tagliare il nastro è stato l’omaggio a Marco Ferreri, grazie al documentario di Francesca Formisano, che è stato proiettato martedì 28 dicembre. Il 29 è invece è stata la volta del Memorial a Sergio Bancon un video di Juri Fantigrossi. Ieri è stata la volta di “Walls and Borders”, film collettivo di 83 registi in cui ciascuno ha raccontato, a venti anni dalla caduta del muro di Berlino, le barriere e i confini che ancora segnano la nostra società. Una delle novità è rappresentata dall’Istituto europeo di orientamento allo spettacolo e alle arti visive (OSA) che domani (ore 17) sarà a disposizione degli interessati per un workshop formativo dedicato al cinema. Non è casuale la scelta di questa data, coincidente non solo con l’inizio ufficiale del Festival ma anche con il pomeriggio, dedicato alle “Risorse Pontine”. Nella serata di domani sarà dato il via ufficiale al Festival Pontino del Cortometraggio con più di 50 corti in gara, molti dei quali provenienti dall’estero con tema portante l’Africa. Il 9 gennaio verrà consegnato il Premio Città di Latina, da parte della Latina Film Commission, che darà la possibilità di utilizzare le proprie attrezzature e strutture ai registi del corto pontino più gradito dal pubblico in sala. Questo stesso corto verrà poi valutato dalla Giuria come gli altri film in concorso. Per gli appassionati di fotografia e cinema, fino al 9 gennaio negli orari degli eventi che si terranno presso la Stoà, sarà possibile visitare una mostra fotografica sul cinema di Dino Pedriali, a cura di Ilaria Caravaglio. L’ingresso è libero.

Più informazioni su