Quantcast

Cimo Lazio: Coronavirus, Umberto I allo sbando

Più informazioni su

Roma – Giuseppe Lavra, Segretario Regionale Cimo Lazio, attraverso un comunicato ha parlato della situazione dell’ Umberto I

“Alla brutta figura per le recenti accuse false mosse contro i medici, i quali avrebbero organizzato festini, provocando contagi di coronavirus all’interno del nosocomio, accuse rivelatesi totalmente prive di fondamento, si aggiunge oggi, come riportata nelle cronache dei quotidiani, la bocciatura, da parte della delegazione di esperti cinesi a Roma, del progetto di utilizzare l’istituto G. Eastman quale Presidio per ricovero di pazienti Covid. Ulteriore umiliazione per l’attuale conduzione dell’Umberto I. Tale progetto avrebbe comportato, fra l’altro, l’assurdo attraversamento di viale Regina Margherita che separa l’Eastman dal PS dell’Umberto I. Pertanto l’amministrazione dell’Umberto I dovrà trovare un’altra location per i pazienti Covid. Il clima ambientale all’Umberto I e’ sempre più pesante, sia per il pessimo assetto organizzativo, peraltro annoso, che per il dato allarmante del crescente numero di operatori sanitari del nosocomio colpiti da infezione Covid, specie in oncologia. In altri contesti aziendali per molto meno si cambiano i vertici”.

Più informazioni su