RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Gli esperti AIDECO relatori a Roma International Estetica

Più informazioni su

“COSMETICA: INNOVAZIONI, NEWS, MITI E REALTÀ VERSO IL 2020” è questo il titolo del workshop interamente realizzato da AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia) all’interno di uno dei più noti eventi professionali del settore estetico: “ROMA INTERNATIONAL ESTETICA”, organizzato alla Fiera di Roma, dall’1 al 3 febbraio.

Salute, benessere, bellezza: l’indubbia connessione tra questi concetti genera l’intervento di molteplici discipline, non sempre in semplice comunicazione tra di loro. Il mondo dell’Estetica raccoglie le istanze da diversi ambiti, primo tra tutti il corretto mantenimento in buono stato della pelle e dei suoi annessi.

“La dermatologia ha sviluppato l’impulso di trasmettere le sue conoscenze agli operatori della bellezza, mentre la cosmetologia ha raccolto la sfida di farsi conoscere meglio a tutti i livelli, non per ultimo a chi offre e utilizza i prodotti cosmetici come primo compendio di salute, benessere e bellezza, ovvero l’estetista” afferma il Prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’associazione, il quale durante la giornata del 2 febbraio, terrà un intervento in cui spiegherà come e perché la cosiddetta “pelle sensibile” non può essere considerata in modo semplicistico.

All’incontro parteciperanno esperti del settore dermatologico e cosmetologico che proporranno temi di grande interesse nel loro rispettivo campo di studio.

La Prof.ssa Elisabetta Fulgione tratterà del ruolo dell’estetista come “sentinella” della pelle: “L’estetista qualificata, essendo molto spesso la prima figura professionale a “osservare” la pelle durante trattamenti in istituto, può segnalare alla propria cliente la presenza di eventuali criticità e trasformarsi in una vera e propria sentinella di “salute”, diventando un utile supporto sia nella prevenzione primaria sia nella secondaria. Consigliando al cliente di adottare stili e comportamenti di vita salutari che riducano la possibilità d’insorgenza di tumori della pelle e/o il peggioramento di inestetismi cutanei e suggerendo un consulto dermatologico in caso di nei o macchie “sospette” o patologie della pelle, ogni estetista qualificata diventa una fondamentale “pedina” nella staffetta del benessere”.

Di storia ed evoluzione del cosmetico si occuperà la Prof.ssa Carla Scesa: “Nel 2019 si sono celebrati i 500 anni della morte di uno dei maggiori scienziati esistiti: Leonardo da Vinci, che per il suo grande interesse verso l’uomo è stato spinto a formulare profumi e cosmetici naturali, studiando la cosmetologia, una delle discipline scientifiche più dinamiche e innovative, legata all’evoluzione storica e socio-culturale dei popoli. Anche oggi la scienza cosmetica studia l’uomo e l’ambiente che lo circonda, come fonte di ingredienti attivi ma anche come sorgente di luce per soddisfare i nuovi bisogni di bellezza.

Alcuni atti cosmetologici essenziali, come la detersione o l’uso del trucco, vengono convenzionalmente interpretati in modo poco moderno, scarsamente innovativo.
Per questo La Dr.ssa Linda Tiraboschi farà chiarezza sulla “pulizia del viso”: “Cosa si intende per pulizia della pelle? Oggi, grazie all’innovazione cosmetologica, si utilizzano prodotti detergenti, tonificanti ed esfolianti in grado di apportare pulizia ed igiene alla pelle (anche “profonda”), non solo del viso ma anche del corpo.
Inoltre La Dr.ssa Claudia Riccardi farà il punto sulla diversa visione del Make-up nel nuovo millennio. Attualmente l’innovazione nell’ingredientisca e nella funzionalità dei prodotti di Make-up, li rende tra i più validi compendi di salute e benessere per la pelle, oltre a rappresentare ancora oggi il simbolo del fascino (femminile e non solo) dal punto di vista strettamente “beauty”.
La Dr.ssa Martina Cascinari parlerà delle diverse modalità di riduzione/eliminazione o “nascondimento” dei peli superflui. Depilazione, epilazione o decolorazione hanno in comune solo il loro scopo: ridurre gli inestetismi determinati dall’eccesso di peluria, specie in caso di ipertricosi.

In questo periodo è enfatizzata l’attenzione sulle ciglia, importanti e speciali annessi cutanei che rappresentano, come emblema di bellezza, lo stile di una donna. Giorgia Crocione, specialista sul tema, rivelerà quali sono i trattamenti più in voga e soprattutto come questi devono essere eseguiti da mani esperte ed in massima sicurezza.

La Dr.ssa Gloriana Assalti, argomenterà sull’attuale e dibattuto tema dei cosiddetti prodotti anti-cellulite: “La cosmesi ormai rappresenta una scienza quasi perfetta. Esistono dei preparati cosmetici specifici, non miracolosi, ma con la funzione di attenuare gli inestetismi della cosiddetta cellulite e le sostanze attive presenti tra gli ingredienti del cosmetico sono diverse, agiscono con meccanismo di azione differente e, la loro forza, è appunto la sinergia.

Infine le Dr.sse Verdiana Baroni e Federica Raggi esporranno il vero ruolo del cosmetologo, figura professionale ancora oggi emergente ma sempre di grande valore aggiunto, soprattutto quando si è chiamati a capire davvero il prodotto cosmetico, studiarne le caratteristiche, gli ingredienti, le modalità d’uso, l’applicazione, il consiglio al consumatore finale. “Il Cosmetologo, al termine del suo percorso formativo, possiede numerose competenze nel suo settore. Dall’azienda produttrice, nelle diverse fasi di produzione e commercializzazione, alla parte più applicativa. In quest’ultimo caso come counselor in farmacia e come supporto al Medico Estetico e al Dermatologo, la professionalità del Cosmetologo è oggi essenziale. Attraverso il Check-up cutaneo, con o senza apparecchiature e strumenti di valutazione, il Cosmetologo è in grado di verificare diversi parametri cutanei e di elaborare una prescrizione cosmetologica mirata.

Più informazioni su