RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sanità: nel Lazio mancano fisici medici

Più informazioni su

Negli ospedali pubblici del Lazio i fisici medici sono troppo pochi, solo 9 ogni milione di abitanti (37 in totale), al di sotto della media italiana (14 ogni milione di abitanti) ed europea (18 ogni milione di abitanti). Lo sottolinea AIFM, Associazione Italiana Fisica Medica, che rivolge un appello alla Regione Lazio per porre rimedio a una situazione che ha conseguenze negative per i pazienti e l’organizzazione dei reparti ospedalieri.

medico

medico

I fisici medici sono i professionisti che assicurano ai pazienti che si sottopongono in ospedale a esami radiologici (radiografie, mammografie, …) di ricevere la giusta dose di raggi X che da un lato consenta la buona riuscita dell’esame e dall’altro tuteli la salute da un’esposizione eccessiva alle radiazioni.

“La mancanza di fisici medici nel Lazio porta da un lato a liste d’attesa più lunghe, dall’altro all’aumento del fenomeno del precariato” osserva Michele Stasi, presidente di AIFM, che aggiunge “Auspichiamo che la Regione Lazio prenda finalmente in seria considerazione, nel piano sanitario regionale, la riorganizzazione della Fisica sanitaria, riallineandola come numero di strutture e personale ai migliori standard italiani, per garantire un miglioramento dell’appropriatezza, qualità e sicurezza, nell’uso diagnostico e terapeutico delle radiazioni, di cui si gioverebbero tutti i pazienti laziali”

“Servono almeno 30 nuovi fisici medici negli ospedali del Lazio per portare la regione in linea con la media italiana”commenta Elisabetta Genovese referente regionale AIFM nel Lazio che prosegue “Per allineare il nostro sistema sanitario regionale agli standard qualitativi fissati dal Ministero della Salute con il decreto 70/2015, sono necessarie più strutture complesse di fisica medica. Oggi nel Lazio sono solo due e secondo il decreto non dovrebbero essere meno di 5, in linea con i 5,8 milioni di abitanti della nostra regione”.

AIFM ha deciso di lanciare questo appello in occasione della Giornata Internazionale della Fisica Medicaproclamata proprio il 7 novembre dalla International Organization for Medical Physics(IOMP)che rappresenta 24mila fisici medici in tutto il mondo. www.iomp.org/idmp/

Il filo conduttore della Giornata quest’anno è “education”, intesa proprio come formazione e consapevolezza da parte dei medici e dei fisici medici dell’utilità e dei rischi connessi alle radiazioni in medicina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.