RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Altro giro altro poker: la Roma domina ancora e ne fa 4 anche al Verona

Roma –  Altro giro altro 4-0. Stavolta a cadere sotto il poker giallorosso è il Verona, strapazzato in casa propria da una Roma superlativa. Con il successo odierno salgono a 2 le vittorie esterne, 3 consecutive e 9 i punti raccolti in classifica. I gol che hanno deciso la partita sono stati messi a segno da Elisa Bartoli, Manuela Giugliano, Agnese Bonfantini e Amelie Thestrup.

Coach Bavagnoli può ritenersi soddisfatta. Il tecnico aveva predicato attenzione e ordinato di non sottovalutare un avversario di tutto rispetto, prima di oggi mai battuta in campionato. Le sue ragazze hanno recepito le direttive della loro condottiera e hanno sciorinato un calcio piacevole alla vista, riuscendo ancora una volta a chiudere il match senza subire reti. Salgono invece a 10 quelle messe a segno, niente male avendo disputato appena quattro turni fin qui.

Bartoli sblocca dopo pochi minuti, così come Bernauer contro l’Empoli

La gara inizia sulla falsariga di Roma-Empoli. Contro le toscane fu Bernauer a sbloccare le ostilità dopo 120 secondi. Stavolta è capitan Bartoli a rompere il ghiaccio, approfittando di una palla lasciata lì a disposizione da una non perfetta Forcinella. Per il terzino romanista primo sigillo stagionale, finalmente in rete anche con la Roma dopo le due marcature con la maglia azzurra durante le qualificazioni ai prossimi europei.

Primo gol romanista per Giugliano. Per la centrocampista un gol da distanza siderale

L’immediato vantaggio non appaga però l’11 romanista, con le stesse identiche calciatrici di 7 giorni fa nuovamente in campo. All’11esimo minuto arriva un gol tanto atteso quanto spettacolare, primo con la nuova divisa calzata da questa estate. Manuela Giugliano si scrolla di dosso critiche e pressioni, calciando da distanza siderale il pallone del 2-0. Questa volta incolpevole Forcinella, che vola appresso al cuoio ma non può nemmeno toccarlo.

Partita chiusa già nella prima frazione. Bonfantini ancora una volta a rete

Prima della mezz’ora c’è tempo per il tris ospite. Contropiede magistrale orchestrato da Serturini, abile a servire sulla corsa Thomas. La francese è altruista e serve a sua volta al centro dell’area di rigore Agnese Bonfantini, che non si fa pregare e spinge alle spalle di Forcinella il terzo centro di giornata. Per l’esterno ex Inter secondo gol dopo quello messo a segno sabato scorso con l’Empoli.
Il primo tempo si chiude così con il risultato di 0-3.

Terzo clean sheet consecutivo per Ceasar. Per la romena 3 su 3 senza subire gol

Nella ripresa subito fuori Hegerberg per Greggi. Poco dopo fuori Bonfanti per Thestrup. La Roma cala d’intensità e lascia sfogare le avversarie, per forza di cose alla caccia di un gol che possa quantomeno riaprire parzialmente i giochi.
Le scaligere ci provano con Pirone e Glionna, ma sulla loro strada trovano sempre un’insuperabile Camelia Ceasar. Per la romena terza partita consecutiva senza subire gol, en plein considerando che nell’unica sconfitta stagionale c’era Pipitone tra i pali.

Thestrup si regala la prima gioia stagionale. Agganciata momentaneamete la Juventus in classifica

L’ultimo sussulto di giornata è però ancora di marca romanista. Il 4-0 è firmato tutto da altre due calciatrici arrivate durante l’ultimo calciomercato. Erzen serve al centro per Thestrup e la danese firma la prima segnatura italiana. Il gol fa calare definitivamente il sipario su un match a larghi tratti monotono per la manifesta superiorità di Bartoli e compagne, che salgono a quota 9 a braccetto con una Fiorentina vittoriosa in rimonta sul difficile campo del Sassuolo (ma con lo scontro diretto a favore) e con il Milan corsaro sul Tavagnacco (2-0) ancora a +3. In attesa del big match di domani tra Juventus e Inter agganciate proprio le bianconere.

Massimiliano Sciarra