Quantcast

Conference League, a Trebisonda la Roma vince di misura e comincia bene la stagione

Roma – Ci siamo, comincia oggi la stagione 2021-22 della Roma, la prima targata Josè Mourinho, con i giallorossi che affrontano il Trabzonspor nell’andata del preliminare di Conference League. Sorteggio non propriamente benevolo per i capitolini, che tra tutti gli avversari presenti nell’urna hanno pescato forse il più competitivo, che sia chiaro, è assolutamente alla portata della Roma. Diversi ex Serie A tra i turchi, che schierano Vitor Hugo, Bruno Peres, Hamsik e Gervinho e lasciano in panchina Cornelius. Nella Roma subito in campo i nuovi acquisti Rui Patricio e Shomurodov, in attesa di Abraham.

Qualche occasione ma poca freddezza
Parte forte la squadra di casa, con Nwakaeme che prima impegna Rui Patricio con un tiro cross bloccato dal portoghese, e poi da buona posizione spreca una ghiotta occasione calciando centralmente tra le braccia del portiere romanista. A metà primo tempo prima alla prima vera occasione la Roma sblocca il punteggio: cross dalla destra di Karsdorp, controllo col petto di Mkhitaryan e destro secco che pizzica la traversa e termina in rete, ma il direttore di gara giustamente annulla per un tocco col braccio dell’armeno. Subito dopo tiro dal limite di Hamsik respinto ancora da Rui Patricio. Prima dell’intervallo Karsdorp, ottimamente servito da Shomurodov in area, da buona posizione calcia di poco fuori.

Pellegrini-Shomurodov e la Roma vince
Il secondo tempo si apre con una piccola fase di studio tra le due squadre, che tendono a gestire il pallone senza sbilanciarsi in avanti. Al 54′ Zaniolo parte in percussione centrale dalla propria metà campo e appoggia per Mkhitaryan sulla trequarti, cross col mancino per l’accorrente Pellegrini, che indisturbato in area appoggia in rete. Vantaggio che dura pochi minuti però: al 63′ lancio dalle retrovie per Bruno Peres, cross dal fondo e stacco imperioso di Cornelius, che di testa supera Rui Patricio. La Roma accusa il colpo, col Trabzonspor che crea diverse palle goal: prima con Nwakaeme, poi con Cornelius e infine con Hamsik, ma si rimane sull’1-1. A dieci minuti dal termine, da azione d’angolo, i giallorossi tornano avanti. Sul corner battuto da Zaniolo, Mancini di testa colpisce il palo e Shomurodov da due passi raccoglie il pallone e insacca.

Vittoria importante, ma occhio al ritorno
Prima partita e prima vittoria stagionale per la Roma, che a Trebisonda, contro un avversario più avanti atleticamente, fornisce una buona prova e si prende un piccolo vantaggio in vista del return match in programma giovedì prossimo all’Olimpico. Da sottolineare come, con l’eliminazione della regola dei goal in trasferta, in caso di vittoria di misura del Trabzonspor, si andrà ai supplementari, indipendentemente dal numero dei goal segnati dai turchi. Prima della gara di ritorno però, ci sarà da affrontare la Fiorentina, sempre in casa, nell’esordio in campionato.

Photo credit AS Roma

Andrea Trupiano