Diawara nel finale e la Roma espugna Firenze 2-1

Roma – Un solo punto nelle ultime due partite per la Roma, che va a trovare la Fiorentina in un turno infrasettimanale di fondamentale importanza per Fonseca. Persa la zona Champions i giallorossi devono ripartire e sperare in un passo di chi sta davanti, soprattutto in vista degli scontri diretti in programma il prossimo weekend.

Primo tempo scialbo
I primi quarantacinque minuti di gioco risultano essere piuttosto soporiferi, con poche occasioni sia da una parte che dall’altra e ritmi di gioco piuttosto blandi. Tra i viola ci provano Vlahovic e Ribery con un paio di conclusioni velleitarie, mentre per i capitolini vanno al tiro Mkhitaryan e Diawara, ma le loro conclusioni non trovano lo specchio.

Spinazzola porta avanti la Roma
Pronti via nel secondo tempo e i giallorossi sbloccano il risultato con un’azione confezionata da chi non ti aspetti: Mancini defilato sulla trequarti riceve palla da Peres, alza la testa e crossa dentro l’area premiando l’ottimo taglio in diagonale di Spinazzola, il cui destro al volo beffa Dragowski sul primo palo.

Occasione Ribery
Dieci minuti più tardi si rivede la Fiorentina, con Ribery che riceve palla da Castrovilli e, una volta dentro l’area, con un paio di finte elude gli interventi di Cristante e Kumbulla arrivando quindi al tiro, ribattuto però dal disperato intervento in scivolata di Mancini.

Pareggio Fiorentina
Al sessantesimo, da un angolo in proprio favore, la Roma subisce un folle contropiede con otto giocatori viola che arrivano nei pressi dell’area di rigore romanista in evidente superiorità numerica. Largo a sinistra Biraghi riceve palla da Amrabat e crossa in mezzo, dove Spinazzola nel disperato tentativo di spazzare finisce per siglare il più classico degli autogoal. Nell’occasione infortunio muscolare per Veretout.

Mayoral spreca clamorosamente
Pochi minuti dopo il pareggio toscano la Roma ha la ghiotta chance di riportarsi avanti, ma Mayoral, splendidamente servito dal lancio di Pellegrini, stoppa il pallone e a tu per tu con Dragowski non riesce a battere il portiere polacco.

Pau Lopez risponde presente
Dopo un paio di rinvii consegnati agli attaccanti avversari e una folle uscita per cercare di rimediare a un proprio errore, il portiere spagnolo sventa una minaccia respingendo il mancino piazzato dal limite di Vlahovic. Buona parata dell’ex Betis.

Diawara da tre punti
A un minuto dal termine della partita Pellegrini vede e serve con un preciso lancio Karsdorp largo a destra, l’olandese controlla e mette rasoterra a centro area dove Diawara arriva puntuale col tap in vincente. Calvarese inizialmente annulla per fuorigioco, ma dopo un’attenta analisi il Var convalida la rete che vuol dire vittoria per la Roma.

La Roma torna a vincere
Dopo aver perso la zona Champions per via del singolo punto conquistato in due partite, la squadra di Fonseca vince a Firenze e mantiene il passo dell’Atalanta. I giallorossi non giocano una grande partita, concedendo qualche occasione troppo plateale alla squadra di Prandelli e sprecando come al solito delle potenziali buone palle goal. Una vittoria ottenuta di carattere, tre punti che permettono anche di allungare sul Napoli. Nota stonata della serata l’infortunio di Veretout, che pare serio.

Andrea Trupiano