Quantcast

La Roma batte il Braga anche al ritorno e si prende gli ottavi di Europa League

Roma – Nonostante la bella vittoria ottenuta nella gara di andata, 0-2 a Braga, Fonseca non sottovaluta l’impegno e attua un turnover leggero. In difesa riposa Spinazzola, recupera Cristante e scala Karsdorp, Veretout esterno a destra, Peres a sinistra, in mediana Diawara con Villar, in attacco maglia da titolare per El Shaarawy e Pedro, punta central è Edin Dzeko.

Dzeko fa 115
Alla metà spaccata della prima frazione di gioco Diawara lancia lungo per il numero nove, che controlla e scarica per El Shaarawy, il quale rientra sul destro e calcia cogliendo in pieno il palo, sulla ribattuta si fionda nuovamente Dzeko, che di prima intenzione coglie il palo opposto con la sfera che fortunatamente entra in porta.

Si fa vedere lo Sporting
Superata la mezz’ora un regalo di El Shaarawy, che appoggia male il pallone all’indietro, consente ai portoghesi di rendersi pericolosi con Sporar, che recupera la sfera e calcia dai venti metri, trovando la pronta risposta di Pau Lopez.

Traversa di Pedro
In chiusura di primo tempo la Roma ha l’occasione di chiudere partita e discorso qualificazione, con Bruno Peres che dalla sinistra mette al centro dell’area un rasoterra perfetto per Pedro, il quale calcia di prima intenzione col mancino cogliendo in pieno la traversa della porta difesa da Tiago Sà.

Pellegrini sbaglia un penalty
Dopo una ventina di minuti senza particolari sussulti, i neo entrati Mayoral e Perez si scambiano rapidamente il pallone, l’ex Barcellona viene steso in area da Tormena, con il direttore di gara che indica il dischetto. Dagli undici metri però Pellegrini è impreciso e calcia a lato.

Carles Perez torna al goal
Un paio di minuti più tardi la Roma trova il goal che chiude in maniera definitiva qualsiasi tipo di discorso. Pellegrini riceve palla e alza la testa, vede l’inserimento dalla parte opposta di Perez e lo serve con un morbido cross, sul quale lo spagnolo si avventa con un sinistro al volo chirurgico che si infila all’angolino.

Rete della bandiera portoghese
A un minuto dal triplice fischio dell’arbitro, su un cross dalla destra di Infande nel tentativo di liberare l’area Cristante finisce per mettere il pallone alle spalle del proprio portiere, con un’autorete simile a quella causata a Bologna.

Mayoral segna ancora
Praticamente all’ultima azione del match Spinazzola sulla sinistra riceve palla e giunto quasi sulla linea di fondo campo mette la sfera al centro per l’accorrente Mayoral, che a porta ormai sguarnita sigla la rete che suggella la vittoria e il passaggio del turno da parte della Roma.

Vittoria e passaggio del turno
La Roma vince senza strafare anche nella gara di ritorno e si qualifica per gli ottavi di finale di Europa League, con il sorteggio che verrà effettuato domani alle 13. Una vittoria che ridà morale dopo il deludente pareggio di Benevento e permette di arrivare al meglio al prossimo delicato impegno di campionato di domenica sera, quando all’Olimpico arriverà il Milan.

Andrea Trupiano