Quantcast

La Roma cade a San Siro, il Milan vince 3-1

Roma – Primo impegno ufficiale del 2022 per la Roma di Mourinho, che per l’Epifania va a trovare il Milan secondo in classifica. Diverse assenze tra Covid e infortuni per Pioli, mentre Mourinho recupera Pellegrini ed Abraham e li manda in campo dal primo minuto.

Inizio shock per la Roma
Prima chance di marca rossonera, con Theo Hernandez che al limite dell’area raccoglie un pallone vagante a seguito di un corner e impegna severamente Rui Patricio in tuffo. Sulla conclusione del milanista, però, c’è un leggerissimo tocco di Abraham col braccio, sanzionato dal Var col penalty poi realizzato da Giroud. Al 16′ arriva la frittata romanista: retropassaggio sbagliato di Ibanez, Giroud colpisce il palo e Messias mette in rete a porta sguarnita. Al 39′ prima vera occasione per la Roma, con Abraham che sporca una conclusione di Zaniolo su cui Maignan complice un autentico miracolo. Sul successivo calcio d’angolo conclusione da fuori di Pellegrini e deviazione sotto porta di Abraham che riapre il match. Nel recupero contatto dubbio in area tra Zaniolo e Tonali, ma sia Chiffi che il Var lasciano correre.

La Roma fa, disfa e resta in nove
Pronti, via nel secondo tempo e il Milan va a un passo dalla terza rete con Brahim Diaz, il cui destro dal limite si stampa sulla traversa. Dopo un primo tempo piuttosto negativo la Roma inizia finalmente a produrre gioco e azioni pericolose: al 61′ Mkhitaryan tenta la conclusione al volo ottimamente respinta da Maignan, che poi si supera anche sul tap in da due passi di Ibanez. Al 73′ fallo su Theo e doppio giallo per Karsdorp. Dalla successiva punizione Florenzi tenta la magia, ma il pallone termina ancora sulla traversa. All’82’ il Milan chiude i giochi: contropiede veloce, sponda di Ibrahimovic per Leao e destro da dentro l’area che non lascia scampo a Rui Patricio. Tre minuti dopo contatto in area milanista tra Ibanez e Ibrahimovic, ci starebbe il fallo, ma la direzione di gara ignora il fatto. Nel recupero secondo giallo anche per Mancini e nuovo rigore per il Milan, ma stavolta Rui Patricio intercetta la conclusione di Ibrahimovic.

Ennesimo pessimo approccio alla partita
Prima partita dell’anno, primo big match e prima sconfitta per gli uomini di Mourinho, che ancora una volta sono entrati in campo con un atteggiamento decisamente sbagliato, distratto, che fin da subito ha indirizzato la partita in favore del Milan. Per tutto il primo tempo la Roma non è riuscita a creare problemi alla rattoppata difesa rossonera, e anzi ha continuamente sofferto gli attacchi milanisti, riuscendo molto a fatica a rimanere in partita. Atteggiamento diverso nella ripresa, che non è comunque bastato per rimediare alla pessima prima frazione di gioco, sia dal punto di vista dell’approccio che degli errori tecnici. Menzione anche per la direzione di gara, che ha interpretato in maniera opposta due episodi identici, assegnando un rigore al Milan ma non uno alla Roma, quando nessuno dei due era da penalty, e non ha poi punito l’intervento scomposto di Ibrahimovic su Ibanez.

Photo credit AS Roma

Andrea Trupiano