La Roma nella tana dell’Atalanta

Roma – Trasferta cruciale per la Roma di Fonseca, che stasera affronta l’Atalanta a Bergamo in una partita piuttosto delicata in ottica Champions League. Vincere significherebbe riagguantare i nerazzurri in classifica e prendersi una bella iniezione di fiducia, perdere vorrebbe dire rischiare di sprofondare definitivamente. Nelle ultime cinque la Roma ha ottenuto una vittoria, un pareggio e ben tre sconfitte, per l’Atalanta invece due vittorie, due pareggi e una sconfitta.

Possibile spazio per Bruno Peres
Oltre all’intoccabile Pau Lopez in porta, la linea difensiva potrebbe essere rivoluzionata: a destra Bruno Peres, dopo alcuni buoni spezzoni, parte favorito su Santon, mentre a sinistra Spinazzola potrebbe togliere il posto ad uno spento e stanco Kolarov. Con Mancini possibile centrocampista, accanto a Chris Smalling potrebbe giocare Fazio, in vantaggio su Cetin e pronto a scendere in campo per la prima volta dal 15 dicembre.

Mancini in mediana
Con l’infortunio di Diawara e la squalifica di Cristante, il favorito per giocare al fianco di Veretout sembra essere Gianluca Mancini, pronto a tornare a centrocampo dopo le buone prestazioni fornite tra ottobre e novembre. Remota la possibilità di vedere Villar dal primo minuto, ma comunque da non escludere. Altra ipotesi è quella di far scalare Pellegrini.

Rientra Pellegrini, Perez scalpita
Diverse ipotesi per la batteria dei trequartisti. La quasi certezza è il ritorno di Lorenzo Pellegrini nel ruolo di trequartista centrale. Dopo aver scontato la squalifica, il numero sette giallorosso è chiamato a trovare i varchi giusti per mandare in porta i compagni. Sulla fascia destra Perez spinge per una maglia da titolare, ma se la dovrà vedere non solo con Under ma anche con Mkhitaryan, giocatore d’esperienza sul quale Fonseca potrebbe puntare in un match delicato.

Possibile chance per Perotti
Sulla fascia sinistra potrebbe invece trovare spazio Diego Perotti, in vantaggio su Kluivert vista la delicatezza della trasferta e visto il possibile impiego di Mkhitaryan sulla fascia opposta. Chi è praticamente certo del posto invece è capitan Edin Dzeko, che sarà il terminale offensivo della squadra

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Fazio, Smalling, Spinazzola; Mancini, Veretout; Mkhitaryan, Pellegrini, Perotti, Dzeko.

Atalanta al completo
Nessun assenza per Gasperini, che in una partita di questa importanza potrà fare affidamento sull’intera rosa. Possibile turnover per i bergamaschi in vista dell’ottavo di Champions contro il Valencia. Davanti a Gollini, i tre difensori centrali dovrebbero essere Toloi, Palomino e Djimsiti, anche se non è da escludere l’inserimento di Caldara. A centrocampo, sugli esterni dovrebbero esserci Castagne e Gosens, con Hateboer al momento sfavorito nella corsa ad una maglia da titolare. In cabina di regia invece gli interpreti dovrebbero essere De Roon e Freuler, con Pasalic e Malinovskyi pronti a fare staffetta. A fare da supporto a Zapata dovrebbero essere infine il Papu Gomez e Ilicic.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Castagne, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic; Zapata.

Andrea Trupiano