La Roma ospita il Verona: restrare in scia Champions l’imperativo

Roma – Registrato il largo successo nell’andata dei quarti di finale di coppa Nazionale sul San Marino, il campionato è pronto a rimettersi l’outfit da gioco. Tutto pronto per la 15esima giornata di serie A, quarta gara del girone di ritorno. La Roma di Elisabetta Bavagnoli si accinge ad ospitare il Verona Women di mister Matteo Pachera. L’appuntamento è fissato alle ore 14.30 sul campo del Tre Fontane, impianto amico dei colori giallorossi.

Con 4 punti di ritardo da Milan e Fiorentina la Roma deve tornare a vincere in casa

Il successo interno manca dal 14 dicembre, quando un’altra goleada aiutò le capitoline a sbarazzarsi agevolmente dell’Orobica (6-0). Da allora, ad onor di cronaca, l’unica gara casalinga è stata quella contro la Fiorentina (2-2), perché il calendario tra campionato e coppa Italia ha visto le ragazze romaniste sempre in trasferta.
Prima del centro sportivo di Acquaviva la Roma aveva espugnato il campo di Monteboro, a Empoli, partita sicuramente più vera e per questo vittoria più pesante. Più pesante soprattutto in ottica Champions, distante 4 punti dal duo formato da Milan e Fiorentina. Per provare ad aggredire l’ultimo piazzamento valido per un posto in Europa non si potrà fallire l’appuntamento odierno.

Ceasar di nuovo titolare. La romena riprenderà i pali dopo averli lasciati a Pipitone in coppa

In porta è pronta a rimettersi i guantoni Camelia Ceasar. La romena aveva lasciato i pali a Rosalia Pipitone nel match infrasettimanale. Anche Soffìa, autrice del gol del vantaggio contro l’Academy, lascerà campo a Kaja Erzen. Confermato invece la coppia di centrali con Swaby (anche lei in gol col San Marino) e Tecla Pettenuzzo. Alla loro sinistra Elisa Bartoli.

Possibile avvicendamento Bernauer-Giugliano. La svizzera candidata numero 1 per una maglia da titolare

Novità potrebbero esserci anche a centrocampo. Manuela Giugliano ha ormai smaltito il suo infortunio, ma non è da escludere una partenza dalla panchina a discapito di Vanessa Bernauer. Con la svizzera confermata Andressa, grande protagonista della vittoria sammarinese ed Hegerberg, forse calciatrice tra le più estrose in rosa.

Thomas a caccia della doppia cifra. Serturini guarita dalla febbre e disponibile

Davanti Serturini ha superato l’attacco febbrile e per questo occuperà la sua solita corsia di sinistra. Bonfantini a destra e Lindsey Thomas al centro completeranno l’11 iniziale. La francese va alla caccia del decimo sigillo stagionale e vuole avvicinare la vetta generale della classifica dei capocannonieri.

Roma 4-3-3: Ceasar; Erzen-Swaby-Pettenuzzo-Bartoli; Andressa-Bernauer-Hegerberg; Bonfantini-Thomas-Serturini

Pachera ha sostituito Bonazzoli. All’andata largo successo per 4-0 a favore della Roma

Nella gara d’andata, giocata a campi invertiti il 19 ottobre, fu largo il successo romanista: 0-4 grazie ai gol di Bartoli, Giugliano, Bonfantini e Thestrup. In quella circostanza ad allenare le scaligere c’era Emiliano Bonazzoli, ma una serie di risultati poco convincenti spinse le parti a concludere anzitempo il rapporto lavorativo.
Dopo 14 giornate già giocate l’Hellas occupa il nono posto, con 3 punti di vantaggio sulla zona retrocessione. Tre le vittorie, tre i pareggi e ben 8 sconfitte hanno invischiato il club gialloblu in una disperata lotta per rimanere nella massima serie.

La scorsa stagione vittoria romanista al Tre Fontane e vittoria veronese a Verona

Esiste un precedente tra le due società anche nella Capitale. Il match risale alla passata stagione, quando un gol di Flaminia Simonetti a tempo scaduto servì alla Roma per vincere sul filo del rasoio una partita in cui le ospiti erano addirittura passate in vantaggio con Rus. L’altra marcatrice giallorossa fu Annamaria Serturini.
In totale sono 4 gli incroci avvenuti, con l’unica vittoria veronese avvenuta nel 2018 in casa e sempre con Laura Rus come unica marcatrice (1-0).

Massimiliano Sciarra