RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Luci a San Siro: la Roma nella tana dell’Inter capolista

Roma – Anticipo di campionato di altissimo livello, con la Roma che stasera sarà ospite dell’Inter capolista, in una sfida che promette spettacolo e grandi giocate. I nerazzurri proveranno a prendersi i tre punti per mantenere la vetta della classifica, sperando in un passo falso della Juventus, i giallorossi cercheranno di tornare nella Capitale col bottino pieno per mettere pressione alle contendenti Champions. Cinque vittorie nelle ultime cinque partite per l’Inter, quattro vittorie e una sconfitta per la Roma.

Out Fazio, coppia centrale confermata 
Defezione dell’ultim’ora nel pacchetto arretrato, con Federico Fazio che non è stato convocato a causa di un fastidio all’adduttore. Per quanto riguarda la formazione, gran parte della difesa è praticamente sicura del posto: in porta naturalmente ci sarà Pau Lopez, davanti a lui confermata la coppia centrale composta da Smalling e Mancini, ormai collaudata, con l’instancabile Kolarov a macinare chilometri sull’out mancino. L’incognita resta il terzino destro: Spinazzola recuperato da tempo, Santon in grande spolvero o Florenzi?

In mediana spazio al solito duo 
In mezzo al campo, in attesa del ritorno di Cristante previsto per il nuovo anno, a dettare i tempi di gioco dovrebbero essere ancora una volta Amadou Diawara e Jordan Veretout. I due, dopo l’opaca prestazione fornita al Bentegodi domenica, saranno chiamati a fronteggiare il folto centrocampo nerazzurro. Remota la possibilità di un Mancini accanto al francese in virtù dell’assenza di Fazio in difesa.

Trequarti con abbondanza, Dzeko recuperato
Nonostante le assenze di Pastore e Kluivert, ancora alle prese rispettivamente con un fastidio all’anca e con un dolore post traumatico all’adduttore, sulla trequarti Fonseca avrà quasi difficoltà a scegliere il terzetto. A sinistra rientrerà con ogni probabilità Zaniolo dopo il turno di squalifica, mentre al centro agirà Lorenzo Pellegrini, autore di otto assist in dieci partite giocate da inizio stagione. Qualche dubbio per il ruolo di esterno sinistro, ma Perotti sembra in vantaggio su Mkhitaryan. Nonostante l’influenza smaltita all’ultimo, Edin Dzeko dovrebbe essere al centro dell’attacco

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Smalling, Mancini, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Perotti; Dzeko.

Inter con diverse assenze 
In casa nerazzurra Antonio Conte dovrà scontrarsi con le numerose assenze che hanno colpito il suo centrocampo: out Barella, Sensi e Gagliardini, spazio quindi a Vecino e Borja Valero. In difesa spazio al solito trio composto da Godin, Skriniar e De Vrij, mentre gli esterni tutta fascia dovrebbero essere Candreva a destra e Biraghi a sinistra. Il tandem d’attacco sarà ovviamente composto da Romelu Lukaku e Lautaro Martinez, autori di 24 goal in due da inizio stagione.

Inter (3-5-2): Handanovic; De Vrij, Godin, Skriniar; Candreva, Vecino, Borja Valero, Brozovic, Biraghi; Lukaku, Lautaro.

Andrea Trupiano