Quantcast

Luis Enrique: “Non mi dimetto. Dopo il primo gol è stata una partita impossibile”

Più informazioni su

    «Voci su mie dimissioni? è curioso se succede così, non mi passa per la testa il pensiero di dimettermi». Il tecnico della Roma Luis Enrique non ha nessuno intenzione di mollare la panchina della Roma dopo il brutto ko dei giallorossi a Lecce che mette quasi da parte ogni speranza di raggiungere il terzo posto. «La cosa peggiore – spiega lo spagnolo ai microfoni di Sky – è il risultato, dopo il primo gol è stata una partita impossibile, è stato un colpo pesantissimo».

    «Dopo il primo gol – ripete Luis Enrique – la partita è diventata molto difficile e non siamo più riusciti a entrare in partita». Perchè sono rimasto seduto durante tutta la partita a differenza dal solito? «ho preferito vederla così perchè cosi la sentivo, non c’è nessuna cosa strana. Mi prendo come sempre le mie responsabilità – aggiunge il tecnico della Roma – non parlo mai dei singoli quando le cose vanno male. È normale che io sia deluso».

    Più informazioni su