RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Montella: “Gustiamoci Totti”. Mihajlovic: “Campioni ti puniscono”

Più informazioni su

«Vedremo se la nuova proprietà della Roma mi riterrà all’altezza oppure no. Un allenatore viene giudicato continuamente come è giusto che sia». Altro che ‘traghettatore’, Vincenzo Montella non si sente uno di passaggio sulla panchina della Roma e fa intendere che lavora per essere confermato anche dalla nuova proprietà. «Un allenatore – dice ai microfoni di Sky – viene giudicato nell’insieme, non dipende dalla posizione in classifica». Nel 2-2 di Firenze c’è di nuovo la firma di Totti, a quota 201 gol in campionato: «Francesco ce lo gustiamo e speriamo possa fare ancora meglio. Ci ha sempre abituato bene». Soddisfatto il tecnico della sua squadra, soprattutto nella ripresa. «Nel primo tempo non siamo stati all’altezza, ma abbiamo finito meglio della Fiorentina anche fisicamente. I ragazzi rispondono bene, si vede crescita costante». Qualche preoccupazione per l’infortunio di De Rossi («ha preso una botta, non so se gli si è girata la caviglia sul tendine sofferente, ma adesso c’è la sosta»). «Menez? Oggi mi è piaciuto moltissimo, ha fatto un gran recupero nel finale, se gioca con questa intensità…». Un pensiero anche all’escluso Borriello: «Come caratteristiche lui e Totti sono giocatori che si completano, ma per giocare insieme necessitano di esterni diversi da quelli che in questo momento abbiamo noi. Ma Marco è dentro il gruppo, lo ringrazio pubblicamente per sua voglia partecipare, dimostra di essere un grande professionista».

«Non siamo riusciti a fare gol e poi lo hanno fatto loro: ma succede quando giochi con grandi squadre, i grandi campioni ti puniscono». Sinisa Mihajlovic non nasconde un pò di delusione per il 2-2 al Franchi tra la sua Fiorentina e la Roma. «Sono contento non del risultato, ma della prestazione dei giocatori – ha detto il tecnico viola ai microfoni di Sky -. Purtroppo non siamo riusciti a vincere, mancano ancora otto partite e dobbiamo continuare a giocare così. Non abbiamo rischiato molto, forse negli ultimi dieci minuti perchè cercavamo la vittoria: il 2-2 è un buon risultato ma sapevamo quanto era importante vincere anche per i nostri tifosi»

Più informazioni su