RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Obiettivo tre punti per la Roma, avversario un Genoa in difficoltà

Roma – Dopo aver ottenuto sul campo del Parma la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, la Roma ha l’obiettivo di tornare a vincere anche in campionato per riscattare la doppia sconfitta subita all’Olimpico contro Torino e Juventus. Fonseca deve fare i conti con diversi assenti, Nicola ha l’arduo compito di incamerare punti salvezza per il Genoa.

Florenzi e Kolarov squalificati
In porta come al solito agirà Pau Lopez, a maggior ragione vista l’assenza di Mirante. Davanti a lui la coppia centrale sarà composta dai confermatissimi Smalling e Mancini, chiamati ad arginare le sortite offensive rossoblu. Rebus sugli esterni, poi risolto da Fonseca in conferenza stampa: viste le assenze per squalifica di Kolarov e Florenzi e la mancata cessione di Spinazzola, a destra giocherà Santon e a sinistra proprio l’ex Juve.

Torna Veretout
In mediana, dopo la buona prova fornita contro il Parma in Coppa Italia, Bryan Cristante dovrebbe rifiatare e lasciare il posto a Jordan Veretout. Con il rientro dal primo minuto del francese, in cabina di regia si andrebbe a riformare, insieme a Diawara, il duo che tanto bene ha fatto negli ultimi due mesi, sia in fase di interdizione che in fase di impostazione.

Out Perotti, Kluivert titolare
Come affermato dal mister portoghese, Perotti non sarà della partita a causa di un colpo subito giovedì. L’assenza dell’argentino va ad aggiungersi a quelle di Mkhitaryan e Zaniolo, assenze che portano Fonseca a fare scelte obbligate sulla trequarti: largo a destra agirà nuovamente Under, al centro, dopo la doppietta infrasettimanale, giocherà Lorenzo Pellegrini, mentre sull’out mancino rientrerà dal primo minuto Justin Kluivert.

Rientra Dzeko
Il ruolo di terminale offensivo sarà affidato ad Edin Dzeko, di rientro dopo il primo dei due turni di squalifica da scontare nel trofeo nazionale. Tornerà a sedersi in panchina Kalinic, che contro i ducali ha comunque fornito una buona prova, condita dall’assist per il primo goal.

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Santon, Mancini, Smalling, Spinazzola; Veretout, Diawara; Under, Pellegrini, Kluivert; Dzeko.

Nel Genoa assente Criscito, titolare l’ex Sanabria
Poche sorprese tra i rossoblu, con Nicola che si affida ai giocatori più esperti per provare a salvarsi. In porta dovrebbe esserci Perin, appena tornato dalla Juventus, mentre la difesa a tre dovrebbe essere composta da Biraschi, Goldaniga e Romero, con Ghiglione probabilmente in panchina. Il folto centrocampo a cinque dovrebbe vedere Ankersen e Barreca ricoprire i ruoli di esterni, con Sturaro e il neoacquisto Behrami a coadiuvare Schone in regia. In avanti spazio al tandem composto da Pandev e Sanabria, con Pinamonti e Destro pronti a subentrare.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Goldaniga, Romero; Ankersen, Sturaro, Schone, Behrami, Barreca; Pandev, Sanabria.

Andrea Trupiano