RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma, 10 gol in amichevole: apre Totti

Più informazioni su

La nuova Roma targata Luis Enrique debutta a Riscone di Brunico nella prima amichevole della stagione contro la rappresentativa della Val Pusteria, finita 10-0 per i giallorossi. Nuovi schemi, nuova filosofia, nuovo modulo, ma alla fine è semrpe Totti a rubare la scena. Il capitano della Roma è stato il primo ad andare in gol, al 5′ del primo tempo su assit di Cicinho, schierato esterno destro.

PRIMO TEMPO – Il tecnico spagnolo ha messo subito in campo la squadra con il 4-3-3: Lobont in porta, in difesa Taddei, Antei, Cassetti e Cicinho. Perrotta, De Rossi e Pizarro a centrocampo. In attacco Caprari, Totti, Borriello. I giallorossi si sono messi subito a girare palla cercando di non buttarla mai, come vuole il tecnico asturiano. In gran forma Borriello che parte da destra nella formazione di Luis Enrique. L’attaccante giallorosso ha già messo a segno una tripletta, il primo gol è arrivato con una splendida rovesciata al 15′. Il primo tempo si conclude con il risultato di 7-0. Oltre a Totti, segnano Caprari, tripletta di Borriello, Taddei, Perrotta.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa Luis Enrique cambia quasi tutta la squadra. Restano in campo solo Antei, Taddei, De Rossi e Caprari. La Roma si schiera con Curci tra i pali, in difesa Rosi, Antei, De Rossi, Taddei. A centrocampo Greco, Viviani, Verre. In attacco Caprari, Vucinic, Menez. Il ritmo della gara si abbassa notevolmente. Al 9′ arriva il gol dell’8-0, segnato da Viviani con un gran destro da fuori area. Per Vucinic arriva qualche coro di incitamento da parte dei tifosi giallorossi, il montenegrino ricambia salutando la tribuna. A dieci minuti dalla fine si procura anche un rigore, ma Rosi lo calcia alto cercando di fare il cucchiaio. Il gol del 9-0 lo firma Verre. Nel finale c’è spazio per la rete di Menez, che chiude le marcature con un sinistro a giro.

LUIS ENRIQUE – È soddisfatto Luis Enrique: «Mi è piaciuto tutto, era la prima partita, avevamo solo cinque giorni di lavoro. Le parole di Totti? Sono contento che i giocatori siano contenti del mio modo di allenare. Posso avere solo parole di elogio per tutti i giocatori. Tutti sorridono? La vita è fatta per essere felici, il calcio è un gioco e un divertimento». Poi analizza la partita: «Mi piace molto la squadra della prima parte, quanto quella della seconda. Ma voglio fare i complimenti ai giovani della Primavera e al suo allenatore, perché sono bravissimi».

(Corrieredellosport.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.