RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

La Roma si prepara per l’esordio di Lunedì sera all’”Olimpico” dopo la vittoria ottenuta a Torino

Più informazioni su

La Roma si prepara per l’esordio di Lunedì sera all’”Olimpico” dopo la vittoria ottenuta a Torino. Sono già 29.000 gli abbonati e i paganti che assisteranno al match con l’Atalanta, autentica bestia nera dei giallorossi.

Come Juventus e Napoli, la Roma ha vinto di misura in trasferta, ma condivide con i bianconeri l’ingresso dei giocatori della panchina che hanno cambiato la difficile gara con il Torino. Kluivert, Schick e Cristante sono state le armi che Di Francesco ha proposto nella ripresa e proprio da un cross del giovane olandese è arrivata la grande giocata di Edin Dzeko.

I tre punti li ha fatti però anche l’Atalanta, strapazzando per 4-0 un Frosinone incerto in questa categoria, grazie a due gol e due assist del Papu Gomez.

Lo stesso argentino ha firmato un assist e un gol nelle ultime due vittorie degli orobici all’”Olimpico”, il 29 Novembre 2015 e nello scorso 6 Gennaio. In generale “la Dea” ha numeri importanti in casa della Roma, dove non perde da quattro partite (due pareggi e, appunto, due vittorie) e 12 volte nelle ultime 15 è andata a segno.

Gasperini si presenterà a Roma nel mezzo del doppio turno di play-off di Europa League, che potrebbe sì togliere energie fisiche e mentali ma anche far accumulare minuti nelle gambe preziosi ad inizio stagione.

L’Atalanta, soprattutto dopo l’arrivo del tecnico di Grugliasco, non è certo nuova nel togliere punti alle “grandi”, come sanno anche la Juventus e soprattutto il Napoli. Il solido 3-5-2 o 3-4-1-2 con cui è schierata la squadra prevede, davanti al portiere Gollini, una linea difensiva formata da Mancini, Toloi e Masiello alta, veloce e buona nell’impostazione e due esterni come Goosens e Hateboer che fanno tutta la fascia.

A De Roon è affidata la regia, mentre un centrocampista offensivo, Pasalic in attesa di Ilicic, si stacca per aiutare gli attaccanti. Al genio di Gomez è affidata la fantasia per fare gol, premiare gli inserimenti da dietro e rifornire la prima punta, come il nuovo acquisto Zapata o il giovane Barrow.

Il Papu primo marcatore, tra l’altro, è dato a quote da capogiro (a 11.00 su Bet365, per esempio, nonostante la doppietta messa a segno contro i Ciociari); per trovare tutte le informazioni sulle migliori scommesse e i bonus proposti dal book in questione, può essere utile dare un’occhiata all’analisi di Bet365 su Sportytrader.

Se Gomez per l’Atalanta è come CR7 per la Juve, a detta di Gasperini, anche Di Francesco ha “problemi” di abbondanza in attacco nel decidere la formazione da opporre alla Dea. Dopo l’impressione fatta all’esordio, non sarà certo facile tenere fuori l’ex di turno Cristante, ma soprattutto Justin Kluivert dall’undici iniziale. Il folletto olandese, che può giocare esterno alto sia a destra che a sinistra con gli stessi (devastanti) esiti, insidia quindi sia El Sharaawy che Ünder, mentre sarà difficile recuperare Perotti dall’infortunio alla caviglia.

Sono sicuri di una maglia il portiere Olsen, la linea difensiva formata da Florenzi, Fazio, Manolas e Kolarov e il centravanti Dzeko. Pastore giocherà per migliorare l’intesa con i compagni e l’interpretazione del suo nuovo ruolo e sarà con alta probabilità della partita anche De Rossi, favorito su Nzonzi ancora non pronto. Più dubbi su chi tra Strootman e Cristante sarà l’altra mezzala nel centrocampo giallorosso.

Il mercato di Monchi ha certamente arricchito e allungato anche la panchina e, come abbiamo visto, questo spesso fa la differenza. Appuntamento al posticipo di lunedì tra due squadre che sembrano già decisamente in palla.

Più informazioni su