RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma, che occasione con la Florentia: a San Gimignano per scalare ancora la classifica

Roma – Dopo la sosta riservata agli impegni della nazionale la serie A di calcio femminile è pronta nuovamente a mollare gli ormeggi e prendere il largo. La Roma di Betty Bavagnoli nel 6° turno di campionato sarà impegnata sul campo della rediviva Florentia San Gimignano questo pomeriggio, quando alle 14.30 comincerà la caccia alla quinta vittoria consecutiva delle giallorosse. Proprio così, le Capitoline sono reduci da 4 successi che gli sono valsi il 3° posto solitario in classifica.
Anche le toscane provengono da un binomio di partite incoraggianti, avendo ottenuto 6 punti su 6 nelle ultime due gare affrontate, che attestano la Florentia a ridosso del quartetto di testa proprio con 6 punti ottenuti in 5 partite.

Vincere a San Gimignano per recupare punti a Milan e Juventus, oppure ad entrambe

La Roma ha una ghiotta chance questa domenica, perché qualche chilometro più a Nord e con uno scarto di mezz’ora sull’orologio Milan e Juventus incroceranno il loro destino. Proprio le due squadre che in questo momento precedono le giallorosse in graduatoria. Non fare passi falsi, dunque, garantirebbe a Bavagnoli e le sue ragazze di poter o superare il Milan in caso di pareggio o sconfitta delle rossonere, oppure agganciare la Juventus in caso di vittoria milanista, o ancora superare il Milan e portarsi a -1 dalla Juventus in vetta in caso di segno X.

Contro la Florentia prima storica vittoria in A. Attenzione ai cali dovuti dalle tante soste

Contro la Florentia di mister Ardito si aprirà un ciclo intenso fitto di partite. Finalmente, aggiungiamo noi, considerando le tante soste accumulate fin qui, che hanno concesso di giocare solamente 5 incontri.
Quest’oggi, allo stadio Santa Lucia di San Gimignano, bisognerà far attenzione infatti ai cali di tensione dovuti alle tante spezzettature della manifestazione, col rischio di perdere allenamento e amalgama necessaria per reggere il ritmo della coppia di testa. Per capitan Bartoli e compagne, inoltre, la gara alla Florentia in qualche modo non potrà essere una gara come tante altre: contro le toscane, nella passata stagione, arrivò la prima storica vittoria dell’AS Roma femminile in serie A, firmata da Ciccotti e Bonfantini (1-2). Quella però era un’altra Roma, una Roma alle prime armi, meno ambiziosa di quella odierna.

Corrado torna a disposizione. Stop per Andressa, brasiliana costretta al forfait

Una notizia buona e una notizia cattiva arriva dalle convocate in partenza per San Gimignano. Heden Corrado è tornata a disposizione e prenderà parte alla spedizione toscana dopo un lungo stop. Sorte diversa per la brasiliana Andressa, costretta a rimanere a casa dopo l’infortunio rimediato con la nazionale verdeoro.

Ceasar dovrà riscattare la papera contro il Sassuolo, ma la sua presenza tra i pali non è in discussione

Nessun dubbio su chi difenderà i pali romanisti: Camelia Ceasar presidierà la porta e dirigerà il quartetto difensivo composto da Erzen a destra, Swaby e Pettenuzzo al centro, capitan Bartoli a sinistra.

Possibile riposo per Giugliano dopo la botta rimediata con Malta. Davanti Thomas in vantaggio su Thestrup

A centrocampo possibile un turno di riposo per Giugliano, reduce dal gol d’antologia messo a segno nell’impegno dell’Italia contro Malta e uscita malconcia dal rettangolo di gioco. Il terzetto dovrebbe altresì essere composto da Greggi, anche lei in gol per la prima volta con la maglia azzurra, Bernauer ed Hegerberg.
In avanti Bonfantini in vantaggio su Thomas a destra, permettendo alla francese di poter giocare da prima punta e con Annamaria Serturini posizionata sulla sinistra.

Roma 4-3-3: Ceasar; Erzen-Swaby-Pettenuzzo-Bartoli; Greggi-Bernauer-Hegerberg; Bonfantini-Thomas-Serturini

Per la Florentia 3 sconfitte di fila alternate a 2 successi consecutivi

Le padrone di casa della Florentia, anche conosciute col nome di Sangi, hanno vissuto un momento molto delicato prima di viverne uno di esaltazione. Nelle prime 3 uscite stagionali sono arrivate altrettante sconfitte, anche se per onor di cronaca fatta eccezione per il KO contro il Verona, le altre due sconfitte sono arrivate nel derby contro la Fiorentina e sul campo della Juventus. Poi 2 vittorie filate contro Pink Bari in casa e Orobica Bergamo in trasferta, mettendo a segno 5 gol e subendone 2.

Emma Lipman conosce bene le avversarie odierne. Per la maltese un trascorso recente in maglia giallorossa

La grande ex sarà Emma Lipman. La calciatrice britannica naturalizzata maltese ha vissuto da protagonista la prima avventura della Roma femminile, con 17 apparizioni e 1 gol all’attivo col club di Trigoria. Proprio questa settimana Lipman ha incontrato diverse romaniste con la nazionale di Malta, che ha sofferto l’armata azzurra venendo largamente sconfitta nella gara di Castel Di Sangro.

la romana Martinovic guida le sue contro la Roma. L’anno scorso realizzò 1 dei 3 gol dell’Atalanta al Tre Fontane

Attenzione poi a Melania Martinovic. L’attaccante non avrà un passato romanista, ma da buona romana qual è non vorrà sfigurare contro la squadra della sua città natale. In questo campionato ha trovato per ora solamente una volta il bersaglio grosso, ma l’anno scorso contribuì alla vittoria raccolta al Tre Fontane dall’Atalanta Mozzanica (0-3) siglando la prima rete nerazzurra.

Massimiliano Sciarra