RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: i soliti errori in difesa. Doppio Ibra: il Milan stende la Roma in rimonta

Più informazioni su

Milan (4-3-1-2): Abbiati 6, Bonera 5.5, Mexes 5.5, Thiago Silva sv (9′ pt Zambrotta 5.5), Mesbah 6, Nocerino 6, Ambrosini 6, Muntari 6.5, Emanuelson 5 (10′ st Boateng 6), Ibrahimovic 7, El Shaarawy 6 (41′ st Aquilani sv). (1 Amelia, 13 Nesta, 10 Seedorf, 55 Carmona). All.: Allegri 6. Roma (4-3-1-2): Stekelenburg 6.5, Rosi 6, Kjaer 4, Heinze 6.5, Taddei 6, Gago 5.5 (35′ st Lamela 6), De Rossi 6, Marquinho 5.5, Totti 5 (12′ st Pjanic 6.5), Borini 6 (12′ st Bojan 6), Osvaldo 6. (18 Curci, 3 Josè Angel, 20 Perrotta, 30 Simplicio). All.: Luis Enrique 6. Arbitro: Mazzoleni di Bergamo 6. Reti: nel pt 43′ Osvaldo; nel st 7′ Ibrahimovic (R), 39′ Ibrahimovic. Angoli: 8-4 per il Milan. Recupero: 1′ e 4′. Ammoniti: Ibrahimovic, Osvaldo, Mesbah, Nocerino, Muntari per gioco falloso; Heinze per proteste. Spettatori: 59.133 per un incasso di 1.722.000.

Ibra stende la Roma con una doppietta e il Milan vola a +7 sulla Juve, almeno fino a domani. A San Siro i rossoneri vincono in rimonta dopo una partita sofferta. Osvaldo illude i giallorossi prima del riposo, poi nella ripresa lo svedese trasforma il rigore concesso per un fallo di mano di De Rossi e nel finale chiude i conti. I due gol di Ibra, come nell’andata all’Olimpico, regalano al ‘diavolò altri tre punti fondamentali. Unica nota stonata nella giornata del Milan è l’infortunio di Thiago Silva in vista della sfida di Champions di mercoledì contro il Barcellona. Ora la palla passa alla Juve, costretta a vincere domani sera nel derby d’Italia contro l’Inter per rimanere nella scia della capolista. La Roma esce da San Siro a testa alta, ma resta inchiodata al sesto posto con 41 punti. Il Milan domina nella prima mezz’ora, centra il palo con El Shaarawy ma viene punito prima del riposo da una Roma in versione cinica. Thiago Silva, già in condizioni precarie prima del fischio d’inizio per un affaticamento muscolare, si fa male dopo 10 minuti e viene sostituito da Zambrotta. Ibra è pericoloso già al 12’ con un bolide su punizione che Stekelenburg vola a deviare in corner. Ma l’occasione più ghiotta del primo tempo per il ‘diavolo arriva al 41′, quando El Shaarawy si accentra e calcia di sinitro: Stekelenburg è battuto, ma il palo salva la Roma. E al 41′ i giallorossi trovano il gol del vantaggio al primo vero affondo con la complicità dei rossoneri, male in fase di copertura.Muntari lascia strada libera a Borini, Ambrosini respinge corto il tiro-cross dell’attaccante e De Rossi raccoglie dal limite: conclusione sbilenca, ma Osvaldo è in agguato e fa centro in spaccata, 1-0. Brutto colpo per la capolista, che rischia grosso anche in avvio di ripresa dopo un rinvio sbilenco di Abbiati: il portiere regala il pallone a Totti sulla trequarti, ma il n.10 opta per un cucchiaio che termina abbondantemente alto e indispettisce San Siro. Una leggerezza che fa il paio con quella ancor più grave commessa da De Rossi al 52′: il centrocampista salta col braccio alto in area sul cross di Ambrosini e intercetta con la mano il pallone, rigore netto. Dagli 11 metri Ibra spiazza Stekelenburg: 1-1. Subito dopo il pareggio Allegri getta nella mischia Boateng al posto di Emanuelson. Luis Enrique storce il naso e opta per un coraggioso doppio cambio: fuori Totti e Borini, dentro Bojan e Pjanic. Una mossa che non dà grandi frutti contro un Milan che, col passare dei minuti, diventa sempre più pericoloso. L’equilibrio regge solo grazie a un super Stekelenburg, determinante con i i piedi sul tentativo ravvicinato di Ibra (71′) ma soprattutto sul potente sinistro al volo di Muntari (73′): il portiere sfiora quel che basta e il pallone si stampa sulla traversa. Sforzi, quelli dell’olandese, vanificati dall’ennesima ingenuità difensiva di Kjaer che all’83’ spiana la strada al raddoppio del Milan. Il danese si fa sorprendere dal lungo lancio di Muntari, Ibra ringrazia e dopo un ‘sombrerò su Stekelenburg deposita in rete di testa: doppietta dello svedese, 2-1 e sul match cala il sipario.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.