RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

ROMA-MILAN, le parole di Rudi Garcia al termine della gara

Più informazioni su

Rudi Garcia

Rudi Garcia

Le parole del tecnico giallorosso al termine della vittoria contro il Milan: “I primi 20 minuti abbiamo sbagliato tanto e il possesso palla è stato molto lento, poi siamo cresciuti. Grazie alla giocata di un grandissimo calciatore come Pjanic siamo andati avanti e siamo riusciti a iniziare meglio il secondo tempo, che mi è piaciuto tanto. Il rinnovo di Miralem? Dopo questa partita vorrei parlare del bel calcio espresso: abbiamo vinto contro Fiorentina e Milan, due squadre di qualità, questo vuol dire sei punti e la possibilità di sognare ancora.

Juventus-Sassuolo? Per i bianconeri sarà difficile perché ieri hanno disputato l’Europa League e giovedì prossimo dovranno giocarsi la qualificazione. È difficile scendere in campo prima e dopo gli impegni internazionali infrasettimanali.

 Il cuore del mio gioco è nella linea mediana e nella spinta dei terzini. Totti spesso è venuto a giocare a centrocampo e per i difensori centrali avversari non è facile affrontare la mia squadra senza un punto di riferimento davanti.

Nainngolan sul piano fisico è un mostro. Sul piano tecnico può migliorare, soprattutto quando è stanco: se è affaticato deve riflettere di più e giocare semplice.

Dodò? È stato fuori tanto, aveva bisogno di giocare per ritrovare il ritmo e ce l’ha fatta.

L’Olimpico come quello di stasera è fantastico: ho visto tanti sorrisi sul viso dei tifosi, hanno cantato e aiutato la squadra, che ha sentito molto il loro supporto. Il gol di Pjanic? Una giocata simile deve fare il giro del mondo, come se fosse segnato da Maradona”.

Più informazioni su