RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Schick: “felice di essere qui”. Monchi: “trattativa complicata, siamo orgogliosi”

Più informazioni su

A Trigoria è il giorno della conferenza di presentazione di Patrik Schick, punta di diamante del calciomercato messo a segno da Monchi. Il direttore sportivo si è dichiarato orgoglioso e soddisfatto per essere riuscito a portare a termine un’operazione così complicata, potendo sempre contare sul supporto della società e sulla volontà del calciatore di venire a Roma.
La società giallorossa è riuscita a battere la concorrenza di grandi club per accaparrarsi le prestazioni sportive dell’ex attaccante della Sampdoria.

domanda per Schick: cosa ti aspetti venerdì sera al tuo debutto?
felice ed emozionato

domanda per Monchi: cosa ne pensa Monchi dell’amichevole con la Chapecoense?
una partita piena di emozioni, il calcio ha bisogno di momenti come questi. è un gesto che fa onore alla Roma.
la Roma viene da un secondo posto, ha avuto buoni innesti e ha grandi ambizioni e spera di poter fare grandi cose con la squadra raggiungere grandi obiettivi
In uscita è più difficile per Gyomber e Vainqueur mentre per Tumminello stanno studiando la situazione con calma, potrebbe restare calcolando il suo grande valore per la squadra. Con Castan la situazione è differente, se lui non è soddisfatto dalle opzioni che troviamo potrebbe restare qui senza problemi.

domanda per Schick: operazione più discussa del mercato italiano, cosa ci dici dal tuo punto di vista? cosa ti ha portato a scegliere roma?
non voglio parlare della trattstiva e di ciò che è successo con la juve, è il calcio.
ho scelto roma perchè è un top club,non differente dalla juve ha grandi ambizioni, mi piace roma e il suo stile di vita e di gioco.

su marhez monchi commenta: non si può comprare qualcuno che non è in vendita, è indifferente da quello che offri.

come ci si sente ad essere l’acquisto più caro della storia del club?
non è una domanda per me forse più per il ds, a me interessa del campo, del gioco e voglio concentrarmi solo sul calcio.

domanda per Monchi: sono cambiate le priorità?
cercavamo un esterno ma sono arrivati Defrel e Schick che sono prime punte!

che florenzi diventi l’esterno titolare?

Patrick è sempre stato un obiettivo ed è stato il primo tentativo che ho fatto da DS della roma. Il mio compito è portare all’allenatore i migliori giocatori possibili, la scelta tecnica è dell’allenatore e non mia. ritengo ci sia spazio per tutti i nostri giocatori e abbiamo l’allenatore migliore possibile per metterli in campo

domanda per Schick: in nazionale hai ricoperto il ruolo d’esterno, è vero? lo farai anche qui?
no, non è vero. in nazionale ho sempre giocato da centravanti. non ho problemi a giocare sulla destra, sono mancino e tendo ad accentrarmi con il sinistro.

domanda per Monchi: ha detto che questo è l’ultimo acquisto della roma, non c’è bisogno di un centrale di difesa quindi?
le decisioni, tutte, sono sempre prese insieme all’allenatore quindi anche quella di non aver bisogno di un altro difensore centrale rientra tra queste, ho collaborato splendidamente con Eusebio.
Preciso inoltre che tutte le rose possono essere migliorate ma penso che servano le risprse finanziarie. La roma ha fatto un grande sforzo e ha ottenuto io ritengo una grande squadra di cui sono soddisfatto.

domanda per Schick: come ha influito totti sulla trattativa?
si è vero, ci siamo scritti degli sms ma rimangono tra noi, sono il nostro segreto!

domanda per Monchi: El Sharaawy resterà qui senza subbio?
si, non ci sono offerte.

domanda per Schick: qual è la tua posizione sul VAR?
penso che, dal mio punto di vista, queste innovazioni possano essere un aiuto, ma non credo che la mia opinione conti più di tanto.

domanda per Monchi: hai mai portato a termine operazioni così complicate?
no, è stata complessa ma siamo stati in grado di capirla e di convincere la sampdoria.

 domanda per Schick: Giampaolo le aveva sconsigliato di accettare la roma, è vero? lei aveva già deciso e si è chiesto il come mai di questo consiglio?
si, può averlo detto, ma la decisione era la mia, è una mia scelta ed è qui che volevo venire.

domanda per Monchi: ha detto che è molto soddisfatto di questa roma, che voto darebbe al mercato?
sono poco oggettivo
sono contento, non pienamente contento perché sono ambizioso di natura. inoltre il mio mercato non comincia a giugno ma a settembre dell’anno precedente e io sono arrivato a metà stagione. Un voto? più che sufficiente , mi promuovo, ma devo studiare di più per il prossimo anno!

domanda per Schick: l’hanno paragonata a dybala, cosa ne pensa? e il suo obiettivo potrà essere quello di indossare la 10 che era di totti come dybala ha fatto alla juve?
lui è un grande giocatore ma io mon sono come lui. Il numero di totti è il suo e nessuno sarà COME lui e io sono Schick.

ha scelto il 14, come mai?
il 14 è il numero che ho anche in under 21, e ho segnato più volte con quel numero lì. l’ho scelto anche alla sampdoria e ho fatto una buona stagione, è il mio numero fortunato.

domanda per Monchi: ha seguito dei giocatori seguiti anche da sabatini, monchi batte sabatini 2-0?
non è un duello, devo lavorare molto per avvicinarmi alle sue capacità e mi auspico di raggiungere il suo livello nella mia carriera.

Massimiliano Sciarra

 

Più informazioni su