Vittoria che vale la zona Champions, Roma batte Torino 3-1

Roma – Posticipo della dodicesima giornata per la Roma, che dopo la cinquina rifilata al Bologna riceve all’Olimpico il disastrato Torino di Giampaolo, penultimo in classifica con soli sei punti. Tornano titolari Mancini e Smalling, riposo per Karsdorp e Pedro, confermati Villar in mediana e Pellegrini sulla trequarti.

Doppio giallo per Singo
Al quarto d’ora, dopo il giallo ricevuto pochi minuti prima per una fallo su Mkhitaryan in ripartenza, Singo entra in ritardo su Spinazzola e riceve la seconda ammonizione da parte di Abisso, dovendo quindi abbandonare anticipatamente il terreno di gioco.

Mkhitaryan apre le danze
Al ventottesimo minuto, dopo aver alzato il baricentro, la Roma si porta in vantaggio: Mancini anticipa Belotti e calcia da fuori trovando la risposta di Milinkovic, Spinazzola recupera il pallone e crossa nuovamente a centro area, con la sfera che deviata arriva dalle parti di Mkhitaryan, il quale di prima calcia battendo il portiere granata.

Spinazzola sfiora il palo
Poco dopo la mezzora di gioco i padroni di casa vanno a un passo dal raddoppio con Spinazzola, il quale riceve il cross di Peres prolungato da Mkhitaryan e, dopo aver controllato il pallone, calcia col destro sfiorando il palo alla sinistra di Milinkovic.

Penalty di Veretout
Poco prima dell’intervallo Dzeko, innescato da Villar, viene toccato da Bremer appena dentro l’area di rigore torinista, con il direttore di gara che decreta la massima punizione in favore della Roma. Dal dischetto Veretout batte nuovamente Milinkovic e manda al riposo le squadre sul 2-0.

Pellegrini chiude i giochi
Arrivati all’ora di gioco la Roma chiude definitivamente la partita. Contropiede rapido della squadra di Fonseca con Pedro che serve il neoentrato Mayoral, il quale controlla e lascia al limite per l’accorrente Pellegrini, che a sua volta con una finta di corpo lascia sul posto Bremer e col mancino calcia sotto l’incrocio dei pali.

Errore difensivo e rete di Belotti
Dopo soli cinque minuti il Torino sigla la rete della bandiera sfruttando un’errore della difesa romanista. Ibanez sbaglia il disimpegno e permette a Belotti di calciare dai 25 metri, la respinta di Pau Lopez non è perfetta e sul pallone si avventano diversi giocatori di entrambe le squadre, con il capitano granata che approfitta di un batti e ribatti per appoggiare in rete.

Vittoria e zona Champions
Partita non bellissima e prestazione non esaltante dopo l’ottima prova di Bologna, ma la Roma concede poco e si prende tre punti meritati. Con questa vittoria gli uomini di Fonseca scavalcano Napoli e Sassuolo e agganciano la Juventus al terzo posto in classifica, presentandosi al meglio al prossimo delicato incontro in casa dell’Atalanta. Buona prestazione di Villar e Pellegrini, ancora tra i migliori Veretout, sugli scudi anche stavolta Mkhitaryan, l’uomo in pià di questa Roma.

Andrea Trupiano