RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Acerbi è vicino, il mercato biancoceleste entra nel vivo

Lotito ha offerto sette milioni al patron Squinzi, che ne chiede quindici

Più informazioni su

Roma – La Lazio e il Sassuolo sono molto vicine a raggiungere un accordo per l’arrivo di Francesco Acerbi nella Capitale. Il centrale di difesa, onnipresente lo scorso campionato, incontrerà a breve la dirigenza neroverde per stabilire di comune accordo il prezzo di vendita. Lotito ha offerto sette milioni al patron Squinzi, che ne chiede quindici.

L’incontro con il calciatore sarà decisivo per sbloccare l’impasse. Molto probabilmente l’affare si chiuderà intorno ai dieci milioni e mezzo. La Lazio si muove anche per acquisire il cartellino di Diego Laxalt, esterno del Genoa, e di Andrea Petagna, punta dell’Atalanta. Per il primo c’è stato il sorpasso sulla Roma, ma le parti sono ancora distanti.

I biancocelesti offrono al team di Enrico Preziosi cinque milioni più il cartellino di Cristiano Lombardi. Il Grifone è scettico, ma i buoni rapporti tra i due presidente potrebbero giovare alla trattativa. Per l’attaccante degli orobici c’è stato solo un sondaggio, ma la Lazio sembra davvero intenzionato ad opzionare il giocatore.

Petagna si ritroverebbe oscurato da Barrow e Cornelius, dunque nelle sue intenzioni c’è quella di cambiare aria.
Proseguono le trattative per KamilGlik e Diego Godin, ma i giocatori hanno uno stipendio molto alto, oltre il tetto ingaggi del presidente Lotito.

I sondaggi per Freuler e Toloi hanno prodotto pochi effetti. Il primo è concentrato sui mondiali, mentre il secondo vuole diventare un punto fermo dell’Atalanta del futuro.

Tommaso Franchi

Più informazioni su