RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Al ‘Salone d’onore’ del Coni la terza edizione della Federazione Italiana Sport Equestri del Lazio

Più informazioni su

Dal polo al cross country, dal salto degli ostacoli al volteggio fino all’equitazione paralimpica e alle cavalcate con i pony. La prestigiosa cornice del ‘Salone d’onore’ del Coni di Roma ha ospitato oggi la terza edizione della premiazione di oltre 200 atleti iscritti alla Federazione Italiana Sport Equestri (Fise) del Lazio che nel 2010 si sono distinti nelle competizioni a livello regionale, nazionale ed internazionale. Oltre alla consegna dei riconoscimenti ai cavalieri e alle amazzoni per i loro risultati agonistici, la cerimonia è stata l’occasione per premiare anche dirigenti di scuderie, proprietari di cavalli e atleti che hanno rappresentato il Lazio nei campionati mondiali di equitazione disputati lo scorso ottobre negli Stati Uniti. A consegnare le onoreficenze l’assessore provinciale allo Sport Patrizia Prestipino, che ha ricordato la bellezza di una disciplina come l’equitazione, «capace di coniugare brillantemente la bravura degli atleti e l’amore verso gli animali. L’anno scorso – ha aggiunto – abbiamo ospitato a Palazzo Valentini un’iniziativa con piccoli cavalieri e abbiamo donato alla Fise un pony in segno di affetto e stima per gli ottimi risultati della Fise Lazio, salita al secondo posto in Italia per numero di iscritti dopo la Lombardia». Nel corso della cerimonia ha portato il suo saluto il presidente del Coni Gianni Petrucci, che ha sottolineato l’importanza del 2011 in quanto «anno preolimpico in preparazione ai Giochi di Londra del 2012. Spero che questi premi siano di incoraggiamento per tutti per la qualificazione all’Olimpiade»

Più informazioni su