RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Albalonga (calcio, serie D), Succi: «Era importante ripartire con la stessa fame della fine del 2018»

Roma – La sosta non ha “appesantito” le gambe dell’Albalonga. La formazione di mister Fulvio D’Adderio ha sbancato anche il campo di Colleferro, “tana” del Città di Anagni: nella prima sfida del girone di ritorno i castellani si sono imposti per 2-1 grazie ai sigilli di Pippi e (allo scadere) di Barone su calcio di rigore.

«Credo che la legittimità della nostra vittoria sia indiscutibile – dice il “jolly” difensivo o di centrocampo Jacopo Succi – Nel primo tempo siamo andati in vantaggio sugli sviluppi di una palla inattiva, poi ci siamo abbassati un po’ per aspettare le mosse degli avversari e in maniera un po’ sfortunata abbiamo preso il gol dell’1-1 sugli sviluppi di un corner proprio un attimo prima del fischio finale della prima frazione. Quel gol ci avrebbe potuto tagliare le gambe, invece la squadra è rientrata in campo con tanta determinazione e voglia di portare a casa il risultato pieno: ci sono stati diversi episodi arbitrali poco chiari sui quali avremmo potuto protestare, poi in pieno recupero l’arbitro ha fischiato il rigore per un fallo su Pippi e Barone ha tirato un rigore perfetto che ci ha consegnato altri tre punti molto importanti».

Succi è stato impiegato da esterno destro difensivo, ma nel corso dei suoi due anni e mezzo all’Albalonga si è disimpegnato in maniera puntuale su più ruoli anche sulla linea mediana. «La mia prerogativa migliore è sicuramente la duttilità, cerco di mettermi sempre a disposizione dell’allenatore e del gruppo – dice il jolly classe 1994 – Nell’ultimo periodo ho avuto anche un infortunio alla mano e tuttora devo giocare con un tutore, ma sono contento della fiducia che mi sta dando il mister».

L’Albalonga sta viaggiando a ritmi molto alti e continua ad occupare la quarta posizione a braccetto con Monterosi e Avellino. Proprio i “Lupi” saranno gli avversari nell’attesissimo big match del prossimo turno. «Sarà un match ovviamente bellissimo da giocare – dice Succi – Tra l’altro inaugurerà un trittico di partite che nel giro di una settimana ci vedrà affrontare anche l’Sff Atletico fuori casa e poi il Lanusei ancora sul nostro campo. L’obiettivo dell’Albalonga? E’ quello di fare un campionato di vertice: magari non abbiamo una rosa lunghissima, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti in un girone che probabilmente è il più livellato degli ultimi anni».