RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Asd Judo Frascati: Coimbra ispira la Favorini

Più informazioni su

Splendido quinto posto in European Cup –

Roma – Una prestazione di assoluto livello in una città, quella portoghese di Coimbra, che l’aveva vista trionfare l’anno scorso tra i Cadetti. Flavia Favorini ritorna

Flavia Favorini

Flavia Favorini

dall’avventura in terra lusitana con un quinto posto nella prima prova della sua European Cup nella classe Junior (categoria 63 chili). La forte atleta dell’Asd Judo Frascati, classe 2000, ha sfiorato la medaglia al termine di una grande gara. Come conferma il maestro Nicola Moraci che ha seguito Flavia in Portogallo.

“Siamo molto soddisfatti di questo risultato perché è arrivato al termine di una gara estremamente complicata. Tra l’altro la Favorini è appena entrata nella classe Junior che ‘abbraccia tre anni’. Quindi lei in questo periodo si troverà quasi sempre a competere con avversarie più grandi. Il percorso di Flavia è iniziato contro la spagnola Nerea Garcia Gonzalez. Già incontrata nel recente torneo a Gran Canaria che la nostra atleta aveva vinto. Superato il primo turno, le è toccato lo scoglio duro della svedese Ida Eriksson, numero 2 del tabellone. Flavia l’ha battuta per wazari al termine di un bellissimo incontro”.

L’incontro contro la Kyra Reumerman

“Successivamente c’è stato l’incrocio con l’olandese Kyra Reumerman, poi vincitrice della tappa, che l’ha sorpresa all’inizio dell’incontro con una tecnica e l’ha battuta per ippon. Nel tabellone dei recuperi le è toccata la norvegese Stine Marie Roesaeg  con cui aveva perso ai recenti europei Cadetti. In questo caso la sfida è stata molto equilibrata, ma Flavia ha mantenuto la lucidità e ha vinto per wazari al golden score. Il quinto incontro di giornata lo ha disputato contro la forte colombiana Cindy Mera. Atleta dalla grandissima struttura fisica che parteciperà alle prossime Olimpiadi giovanili di Buenos Aires. Anche in questo caso Flavia ha sfoderato una grande prestazione e ha vinto in maniera splendida”.

“Infine le è toccata la britannica Olivia Spellman per la conquista della medaglia di bronzo: un incontro molto duro con l’atleta avversaria che ha usato spesso una tecnica scorretta e pericolosa non sanzionata dagli arbitri i quali tra l’altro mi hanno anche squalificato per proteste, cosa mai accaduta in tanti anni di carriera. Flavia ha comunque portato la sua avversaria al golden score perdendo per wazari”. La Favorini è risultata comunque la migliore delle quattro atlete azzurre in gara e ha dimostrato di poter battagliare alla grande a livello internazionale pure nella classe Junior.
Infine sabato e domenica prossimi una trentina di atleti frascatani saranno impegnati a Monterotondo nel trofeo di Primavera riservato agli Esordienti A, alle classi dei Fanciulli e Ragazzi e anche ai Cadetti, impegnati nelle qualifiche per i campionati italiani.

Più informazioni su