RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Basket Frascati, la serie C2 travolge il Terracina. Coach Mocci: «Abbiamo imposto il nostro gioco»

Più informazioni su

 

Ancora una convincente vittoria per la serie C2 del Basket Frascati Linea Gaggioli vince ancora. La squadra affidata da un paio di mesi a coach Cristiano Mocci ha decisamente cambiato marcia e il roboante 86-61 inflitto al Terracina sabato scorso ne è la conferma. «E’ stata sicuramente una partita importante perché abbiamo affrontato un avversario di rilievo – dice il tecnico tuscolano -. Siamo riusciti a imporre il nostro gioco sia in attacco, ma soprattutto in difesa con una aggressività ottimale per quaranta minuti con uno straordinario Cammillucci che ha limitato il pontino Spada. Nonostante Terracina abbia provato a riavvicinarsi, dopo l’intervallo siamo riusciti a prendere il largo portando il vantaggio prima a 15 e poi a 25 punti. Da sottolineare – continua Mocci – la straordinaria gestione di Monetti nel ruolo sempre più suo di play nel dettare i ritmi di gioco. E un Papalotti che, sempre più presente nel ruolo di capitano, ha dato l’esempio anche contro Terracina prendendo dodici rimbalzi e toccando tutti i palloni per tenerli “vivi”. Vorrei infine citare anche un altro giocatore, Alessandro Monni, sempre più protagonista di questa squadra: ha dato un contributo importante per la vittoria anche solo con la presenza in campo». Il Basket Frascati è chiaramente un’altra squadra rispetto a inizio stagione. «L’approccio mentale è cambiato totalmente – conferma Mocci -, il gruppo cerca di mantenere la “fame” di vittoria per tutta la partita unendosi nei momenti delicati o difficili della gara». La squadra tuscolana ha smesso di guardarsi alle spalle, ma Mocci non si sbilancia sui possibili traguardi. «L’obiettivo è vincere piu partite possibili e poi a fine stagione tireremo le somme». Il prossimo match è un test durissimo sul campo del San Paolo secondo in classifica. «Affronteremo una squadra di alto livello allenata da un ottimo tecnico come Colella – replica Mocci -, ma andremo lì per vincere. Non vogliamo che la classifica ci possa precludere qualche possibilità. Siamo intenzionati a continuate questa crescita provando a imporre il nostro gioco. Rispettiamo tutti, ma non temiamo nessuno». 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.