Basket, Lottomatica Roma batte Pepsi Caserta 74-68

Più informazioni su

    Lottomatica Roma batte Pepsi Caserta 74-68 (18-22, 38-33, 59-57) nella 27/a giornata del campionato di serie A di basket. Lottomatica Roma: Giachetti n.e, Gigli 2, Smith 3, Washington 19, Vitali n.e, Crosariol, Traorè 8, Datome 13, Djedovic 4, Ferrarese n.e, Gordic 11, Dasic 14. All: Filipovski. Pepsi Caserta: Marzaioli n.e, Koszarek 5, Colussi, Parrillo n.e, Di Bella n.e, Bowers 12, Garri, Ere 16, Martin, Williams 18, Jones 17. All: Sacripanti. Arbitri: Cicoria-Tola-Filippini. Note – Tiri da 3: Roma 7/20, Caserta 8/22. Tiri da 2: Roma 17/36, Caserta 16/37. Tiri liberi: Roma 19/23, Caserta 12/14. Rimbalzi: Roma 35, Caserta 33. Usciti per 5 falli: Williams, Koszarek.

    La Lottomatica ha battuto la Pepsi Caserta 74-68 (18-22, 38-33, 59-57). Primo quarto in equilibrio, si segna da una parte e dall´altra, poi gli ospiti vanno in vantaggio di 5 con Bowers. Con Traoré la Virtus sigla il nuovo sorpasso. Alla fine però è Caserta ad avere la meglio e a chiudere il primo periodo sopra di 4 lunghezze. Nel secondo parziale Caserta ancora avanti facilitata anche dalle difficoltà in attacco di Roma. Poi una tripla di Gordic riporta la parità. E´ ancora Gordic che a 42″ dalla sirena dell´intervallo lungo sigla il sorpasso del +5 con cui si va negli spogliatoi. Bene l´inizio del terzo perdiodo: La Virtus va a +10 ma pian piano i casertani recuperano fino ad arrivare al meno 1 e poi al pareggio. L´atmosfera si scalda, a Jones è fischiato un antisportivo. Si va avanti punto a punto. Alla fine è il canestro di Djedovic che permette ai virtussini di chiudere +1. L´ultimo quarto è sofferto e si gioca all´insegna dell´equilibrio nel punteggio. E´ il tiro di Datome a 40 secondi dal termine che segna la vittoria della Virtus per 74-68.

    SASA FILIPOVSKI COMMENTA LA VITTORIA SU CASERTA
    “Congratulazioni ai miei giocatori per questa importante vittoria e grazie ai tifosi che ci hanno sostenuto per 40 minuti. Non è stata una bella partita ma quando la gara è importante, le squadre sono nervose e non ne viene fuori una bella gara. Noi ci siamo focalizzati sulla difesa e abbiamo fatto bene in particolare nel secondo e nel quarto periodo, quando abbiamo permesso a Caserta di segnare solo 11 punti. Non è andata bene in attacco, troppe palle perse sin dall´inizio e cattiva esecuzione dei giochi. I nostri tiratori erano nervosi e non riuscivano a segnare. Ma alla fine è stata una vittoria molto importante che ci permette di restare in gioco per qualificarci fra le prime otto. Perché ho iniziato con Djedovic? Perché Smith aveva molto dolore al ginocchio e ha dovuto prendere un dolorifico prima della gara così ho preferito mettere subito Djedovic specie per fare qualcosa di buono in difesa. Vitali? Nessun problema particolare, è solo che in settimana si è fermato per un po´ di tosse, era ancora un po´ debole e per questo ho deciso di non utilizzarlo”.

    Più informazioni su