RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

BASKET | Virtus sciupona, Cantù la beffa all’overtime: finisce 80 a 82

Più informazioni su

UNA partita rocambolesca quella persa in casa all’overtime 80 ad 82 dall’Acea Roma contro la Pallacanestro Cantù. Come ci racconta EDUARDO LUBRANO su La Repubblica Cronaca di Roma “Rocambolesca perché la Virtus è partita malissimo in difesa e solo quando, sollecitata da uno specialista come Lorenzo D’Ercole, si è messa a contrastare con attenzione le giocate avversarie, ha ribaltato l’andamento della gara chiudendo in parità i primi due quarti sul 31 a 31.”
L’Acea si è un po’ persa ed innervosita e Cantù ne ha approfittato per un sorpasso che avrebbe potuto anche essere decisivo se i tre lunghi di Roma, Mbakwee, Ezikvu e soprattutto Hosley non avessero tenuto botta e ricucito il parziale dei lombardi fino ad arrivare agli ultimi secondi della partita con la palla in mano a Taylor ed il punteggio di 68 a 68. Qui il play di Roma ha fatto una delle sue scelte scellerate della serata ed ha mandato in onda il tempo supplementare.
Nell’over time si è capito subito che Cantù aveva qualcosa da spendere specie in termini psicologici ed ha chiuso con Jenkins la strada a Roma. Una sconfitta, la prima in casa in campionato, dura da mandar giù.

Più informazioni su